Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Ecco le 45esime World Series Of Poker: ‘Offriamo 200 milioni di dollari in premi’

Dal 27 maggio al 15 luglio 2014 saranno ben 65 i braccialetti in palio nelle 45esime World Series Of Poker di Las Vegas e che si terranno come di consueto al Rio All Suite Hotel and Casinò.

 

 

ORA E’ UFFICIALE: AL PRIMO 10 MILIONI GARANTITI – E va subito sottolineata la conferma dell‘anticipazione che qualche sito estero aveva dato e che Gioconews.it aveva prontamente riportato: al primo classificato del main event, al campione del mondo insomma, verrà garantito un primo premio garantito da 10 milioni di dollari. Un bel salto in avanti se si considera che il trend degli ultimi 3-4 anni vede la prima moneta del torneo dei tornei oscillare tra gli 8 e i 9 milioni di dollari. Una novità davvero importante che potrebbe spingere ancora di più sul numero di entrants anche se, vista la crisi internazionale e quella che investe molte legislazioni nazionali del poker, i numeri degli ultimi anni sembravano tenere botta tranquillamente.

 

LE ALTRE NOVITA’ – Altre novità importanti riguardano più che altro aspetti organizzativi. Per esempio gli eventi pomeridiani sono stati spostati di un’ora alle 16 per far giocare ai players 10 livelli in un giorno. L’idea è quella di gestire meglio i fields e consentire in questo modo ai players eliminati di giocare gli eventi di mezzogiorno del giorno seguente.
Per i mixed game la novità riguarda soprattutto il buy in. Si passa da un’offerta media di 5.000 dollari l’anno scorso a due tagli per quest’anno: 1.500 e 10.000 dollari per le varianti dell’Hold’em. Forse per avvicinare molti appassionati grazie al buy in più basso e arricchire i montepremi dei Championship che, comunque, giocano spesso i migliori al mondo in grado di sostenere questi buy in.

PARLA EFFEL – “Abbiamo ottimizzato il nostro programma e sono molto soddisfatto visto che offrire a tutti i giocatori di poker di tutti i livelli la possibilità di partecipare ad eventi Wsop – ha detto il TD Wsop Jack Effel al nono anno di direzione del torneo – siamo per il decimo anno consecutivo al Rio e crediamo di aver ottimizzato molto bene tutti gli aspetti per fornire ai giocatori la più ampia possibilità di scelta e lo stesso comfort. Aspettiamo con impazienda il 27 maggio”.

 

MILLIONAIRE MAKER, MAIN EVENT E BIG ONE – Confermato il 1.500 dollari Millionaie Maker che lo scorso anno fece il botto con 6.343 partecipanti. Garantito 1 milione di dollari al vincitore e ci sarà la possibilità di fare un re-entry.
Tre day1 per il 10.000 dollari main event con i players che avranno 30.000 chips in dote e livelli da 2 ore. Il novembre Nine, final table, si terrà il 10 e l’11 novembre.
Il 29 giugno con cap 56 players si giocherà il Big One For One Drop da 1 milione di dollari. Il primo premio è stimato sui 20 milioni e non sono state ascoltate le lamentele di chi, come Gus Hansen, chiedeva la possibilità di allargare il field e di fare re entry.

 

OBIETTIVO CRESCITA PER STEWART – “Per dieci anni abbiamo cercato di alzare il livello del torneo di poker nel mondo e pensiamo che il 2014 possa rappresentare l’anno migliore con 200 milioni di dollari da distribuire in premi in denaro durante tutte le series. Sono pronti satelliti anche sul sito Wsop.com e tantissime altre iniziative che porteranno tutti gli appassionati che finora non sono mai stati nella Mecca del poker”, ha commentato il direttore esecutivo Ty Stewart.
Confermati i tornei giornalisti, Daily Deepstack che si terranno alle 15, alle 18 e alle 22 con buyin ai 75 ai 330 fino ai 550 dollari.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.