Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Ecco le quote Ladbrokes per gli October Nine Wsop

Alla fine deciderà il chipcount. Pronte le quote (le ha pubblicate il bookmaker britannico Ladbrokes) sul final table delle World Series of Poker nelle quali il peso dello stack accumulato dai diversi player è abbastanza determinante. Comanda il chipcount con 43,8 milioni di fiches ed è il logico favorito in tabellone, Jesse Sylvia, come si legge su Agipronews, si gioca a 4 volte la scommessa. Andras Korkonai (l’unico player non statunitense di questo final table) e Greg Merson sono separati da pochissimi gettoni (29,3 milioni per il primo, 28,7 per il secondo) e le quote li mettono alla pari. Per loro il successo si gioca a 6 contro 1. Poco dopo arrivano le chance di Russel Thomas, che con 24,8 milioni di fiches è una carta da 7,00. Poco più di 16,5 milioni di fiches per Steven Gee che pagherebbe 9,00, così come Michael Esposito (a 16,2 milioni). Le quote vanno in doppia cifra con gli ultimi tre players: a 10,00 l’exploit di Robert Salaburu (15,1 milioni), chiudono Jacob Balsiger (a 13,00 con 13 milioni di chips) e Jaeremy Ausmus: per il più short di tutti (9,8 milioni) la quota più alta a 17,00.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.