Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Ennesimo rinvio per il poker live tra nuove speranze e solite sconfitte

Nulla di nuovo sotto il sole per il poker live. O meglio, la novità dell’emendamento presentato da Paolo Tancredi del Pdl e Giovanni Legnini del Pd, relatori in commissione del ddl stabilità per l’ennesimo slittamento probabile a giugno 2013 del bandi di gara, se era prevedibile apre almeno uno spiraglio per il settore. Non ci siamo ancora una volta coi tempi e l’ennesimo rinvio non è una notizia positiva. Quando scadranno i nuovi termini saranno praticamente 4 anni che il poker live è fermo.

Poker live: la gara rischia di slittare al 30 giugno, presentato emendamento bipartisan a dl Stabilità

Tuttavia la speranza è che, in questi mesi, Aams faccia in modo e maniera di rispettare i tempi e di risolvere i problemi che aveva evidenziato il dg Aams Luigi Magistro. Centottanta giorni per risolvere i problemi che attanagliano Aams da sempre su questa regolamentazione: il controllo del gioco e delle giocate. Il vero cruccio di Sogei, il braccio informatico di Aams all’interno del Ministero dell’Economia, è come controllare un dealer e la distribuzione delle carte al tavolo. Come controllare la regolarità del gioco? La collusion? E tanti altri dubbi.

In preparazione potrebbero esserci anche soluzioni ibride tra il gioco fisico e quello online o più semplicemente elettronico. Non proprio tavoli elettronici, però. Per questo prendono piede queste soluzioni a metà strada tra le due modalità di gestione del gioco. Bisogna fare molta attenzione, comunque, a non rovinare il fascino del poker dal vivo che come principale potenzialità e appeal ha proprio quello della distribuzione delle carte da parte di un dealer, il gioco con le chips e l’essenza di una vera partita live.

In ogni caso ora la commissione si riunisce entro la mattinata di oggi, nel pomeriggio e alle 20.30. Il testo, se come a questo punto sembra certo sarà approvato con modifiche in Senato rispetto a quanto approvato dalla Camera, dovrà tornare a Montecitorio per la sua terza lettura. Non è ancora ufficiale, quindi, lo slittamento a giugno 2013, anche se l’emendamento verrà approvato quasi con certezza.

Il Governo e Aams, quindi, non hanno totalmente dimenticato il poker dal vivo. Come avevamo analizzato, il momento non era affatto ideale per i numerosi attacchi della stampa generalista al gioco. Tuttavia l’ennesimo rinvio è un’ulteriore sconfitta per un settore che ha ormai fatto perdere le speranze a tantissimi appassionati

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.