Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Finlandia: azioni per rinforzare il regime di Monopolio, rischio per il poker online

Il consiglio dei Ministri della Politica Economica della Finlandia ha delineato nuove misure per provare a rinforzare il monopolio del gioco d’azzardo nel Paese. A rischio, ovviamente, il poker online. Terra di grossi grinder tra cui un certo Patrick Antonius e molti altri pro live e online, la Finlandia è un paese piccolo ma che ha prodotto molto nel poker.

In base alle nuove disposizioni, il Cabinet Committee, ha istituito un gruppo di monitoraggio digitale per analizzare le operazioni che violano la legge finlandese sul gioco. Come parte di questa strategia il Comitato ha previsto di esaminare la possibilità di affrontare il gioco illegale con i criteri stabiliti per le licenze radio-tv che cono ovviamente concesse dal Governo.

Il Comitato ha detto che, in questa fase, i trasferimenti finanziari non verranno toccati e non saranno lo strumento primario dell’azione. Anzi, l’idea è quella di cooperare con gli altri operatori del gioco d’azzardo e le altre autorità.

LA PREVENZIONE – Le attività di prevenzione dovrebbero essere poste in atto entro la fine del 2014. La Finlandia si è giustificata sulla base delle decisioni della Commissione Europea che ha deciso di legittimare il regime monopolistico finlandese. A novembre 2013, non a caso, si è chiusa una procedura di infrazione contro la Finlandia in relazione alle difficoltà di commercializzazione di servizi di scommesse sportive e gioco online transfrontaliero.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.