Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Francia e Spagna: accordo e protocollo d’intesa per liquidità unica poker online

Il regolatore spagnolo di poker online il DGOJ e il suo omologo francese ARJEL hanno firmato un accordo per rafforzare la cooperazione e condividere le informazioni in merito alla regolamentazione del gioco d’azzardo online: un altro passo verso la condivisione della liquidità di poker online. L’intesa c’era, ma ora arriva l’accordo e un protocollo d’intesa tra le autorità di regolamentazione per scambiare note e dati su un’efficace gestione e per cooperare su temi quali la protezione del giocatore, la sicurezza e il gioco sui siti non autorizzati.

Il poker online in Spagna, Francia e Italia è regolamentato e tassato, e le pool dei giocatori sono tenute separate da quelle internazionali e dalle altre. Tuttavia, le autorità di regolamentazione si sono incontrate per discutere la condivisione della liquidità nel poker online e un altro incontro è previsto per dicembre.

Il Direttore Generale della DGOJ , Enrique Alejo, ha detto a luglio che confidava in un accordo bilaterale tra la Spagna e l’Italia già dal 2013 per consentire una liquidità di players condivisa tra i due paesi.

Per quanto riguarda il rapporto Francia-Spagna, Alejo dichiarato al momento che “i francesi sono favorevoli ma hanno mostrato una minore disponibilità ad agire in un periodo di tempo che rientra proprio entro il 2013”. . Tuttavia, l’annuncio di questa settimana arrivato proprio dall’ARJEL di colloqui bilaterali si presenta con un rinnovato interesse per la condivisione delle informazioni e potrebbe aprire la strada ad un accordo tra i tre paesi.

Una pool unica   è di vitale importanza per sostenere la longevità del poker online. Sia la Francia e l’Italia hanno visto un declino delle attività di poker online, nonostante le entrate di gioco d’azzardo online in aumento.

Forse proprio per questo una nazione protezionista come la Francia ha aperto al dialogo: il poker online è in calo come tutto il settore del poker che non riceve le giuste spinte ed è strangolato dalle tasse.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.