Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Full Tilt Poker perde oltre il 50% e PokerStars consolida la leadership mondiale

Ancora grafico a testa in giù per Full Tilt Poker rilanciata lo scorso 6 novembre. C’era qualche pessimista ma nessuno avrebbe mai pensato che la red room fosse crolalta in meno di due mesi con questa velocità. Dagli 8,617 players connessi nella prima settimana (in molti per fare cash out e recuperare i propri soldi ovviamente) ecco che prima di Natale gli ultimi dati parlano di un calo clamoroso dopo che la room era scesa del 40% neanche 20 giorni dopo l’apertura. Ora la media è caduta a 3,450 players a settimana, più del 50% sulla media della prima settimana.

PokerStars è in netta fuga ed è ovvia la strategia di non lanciare ai livelli del passato Ftp. Con 23,000 players di media a settimana, 81,000 giocatori online di cui 17,100 nel cash game, non c’è nessuno che può impensierire la room dell’Isola di Man. PartyPoker è sui 3,500 e Full Tilt rappresenta comunque una valida alternativa in grado di monopolizzare il mercato con 3,450 players in media.
Bene iPoker ma fermo a 2,700 players a settimana e PokerStars.it vanta 58.,700 players di cui 1,090 nel cash game e una media settimanale di 1,900 giocatori. Bene anche la versione spagnola della room dalla picca rossa.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.