Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

GD Poker e la mossa isolazionista: le skin studiano i contratti e valutano azioni

Nessun comunicato ufficiale, nessuna dichiarazione scritta ma una comunicazione in rete dei manager di GD Poker, ha confermato quello che le skin del network Ongame avevano subito paventato: la prima room a partire col gioco a soldi veri nel 2008 nel poker online d’Italia si è distaccata dal network pur rimanendo nel network. Non è un giro di parole e né uno scherzo. Gd Poker da un paio di giorni ormai ‘gira’ su Ongame ma si è isolata rispetto al network. E’ come se fosse diventata un sottoinsieme e per vederlo basta aprire gli stessi tavoli sia da GD che da una Skin (ricordiamo brand importanti come Enjoybet.it, Winga, Glaming e tanti altri). “Su GD vedo 24 tavoli nel cash ma su altre skin non arrivano a 10-12”, commentavano i giocatori su forum importanti come quello di Continuationbet.com.

Insomma liquidità divisa e mossa decisa e decisiva per l’addio al network importante nel panorama di gioco italiano e internazionale, e che fa da prequel al trasferimento su Partypoker.

Fin qui tutto apposto. Tuttavia le skin non l’hanno presa benissimo. E qualcuno potrebbe anche prendere provvedimenti perché la lettura della mossa di GD apre scenari non proprio confortanti.

L’intenzione della room che offre maggiore liquidità al mercato (60%?) è quella di riprendersi qualche forte grinder fuggito in alcune skin sfruttando una concorrenza interna abbastanza forte. Così GD era divenuto, secondo l’azienda, un vivaio di ‘pesci’ pronto ad essere divorato dagli ‘squali’ delle altre piccole realtà. Basta vedere i team pro delle room più importanti per capire la capacità di questi players di ‘grindare’ e prosciugare chi è meno capace.

Quindi, sperando in un processo osmotico, GD vorrebbe riprendersi alcuni pro in questo limbo per poi lasciare definitivamente Ongame e trasferirsi sulla piattaforma di Party.

I tempi, però, non sono ancora maturi e questa situazione potrebbe durare anche qualche mese. Le skin devono verificare contratti e accordi visto che vanno ad affrontare un periodo non roprio roseo senza la liquidità di GD Poker.

Ongame è in vendita da diversi mesi. Dopo il fallimento dell’acquisto da parte di Shuffle Master ora si è fatta avanti Amaya Gaming ma manca l’ufficialità e i lavori di trasferimento non sono così semplici.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.