Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
grossi_vince_2

Giacomo Grossi e i suoi record all’Isop Dex: "Struttura deep, strategia post flop, pazienza e fortuna la mia ricetta vincente"

 

“E' stato un risultato veramente fantastico. Sapevo di poter fare bene, ma non mi aspettavo di certo la prima posizione. Nel primo Isop DEX di Nova Gorica avevo già raggiunto un risultato per me inaspettato, visto che non gioco molto i live quindi è stato il primo piazzamento importante in un torneo dal vivo; mentre in quello di San Marino arrivavo molto più convinto delle mie possibilità sapendo di poter esprimere il mio gioco ottimale anche nei tornei live”. Terzo al primo colpo e in vetta mettendo in fila 378 avversari, al secondo tentativo della stessa serie di tornei dell'Isop Dex. 

Giacomo Grossi, player marchigiano, ha inanellato due successi in due tornei molto complicati tra Nova Gorica e San Marino: low buy in, field discreto ma con tante scheggie impazzite anche se la struttura era giocabile e lo stack di partenza era di 70.000 chips. Con la baionetta e il coltello tra i denti arrivare due volte sul podio in tornei di questo tipo non è assolutamente semplice.

Nel pezzo della vittoria abbiamo scritto che ti sei messo alle spalle quasi 900 giocatori in due tornei: non si può parlare di casualità quindi qual'è stata la straegia vincente? “Essendo nato e cresciuto come giocatore di cash, dove di solito abbiamo 100bb, sono riuscito ad adattare bene le mie strategie post flop in questo tipo di torneo grazie alla sua stuttura deep. C'è da anche da dire che la pazienza, il sostegno morale e, perchè no, una giusta dose di fortuna hanno giocato un ruolo fondamentale da non sottovalutare”.

Che tipo di giocatore sei, quindi, aggressive, tight, loose etc etc? “Diciamo che mi adatto molto al tipo di giocatori che ho al tavolo, generalmente mi definirei Tight Aggressive”.

Abitualmente giochi live o online o tutte e due el modalità? “Come avrete capito sono principalmente un 'giocatore da mouse'. Pratico questa professione da circa un anno e, dopo svariate centinaia di migliaia di mani, sono arrivati i primi risultati che mi hanno permesso l'indipendenza economica. Nei live c'è poco da dire; ho raggiunto un tavolo finale in Slovenia, a Portorose, ed ho giocato qualche altro torneo, sempre a San Marino, ma senza risultati”.

Dicci chi sei! “Mi chiamo Giacomo Grossi, ho 22 anni, vivo a Fabriano (in provincia di Ancona, ndr), ma attualmente vivo a Bologna con degli amici. Pokeristicamente nasco come tutti i player, incuriosito dal gioco inizio a giocare le prime partite tra amici al vecchio poker all' italiana, con il tempo mi sono modernizzato al Texas Hold'em e così è nata la vera passione. Direi che la svolta l'ho avuta quando ho conosciuto Mirco Aghetoni, grande player, ma soprattutto grandissimo amico che si è proposto come mio coach e stacker per intraprendere questo percorso che mi ha portato fino a qui; ed è a lui che dedico questa vittoria!”.

Prossimi tornei? Ambizioni, progetti sul gioco live o online? “Prossimi tornei sicuramente farò i restanti eventi ISOP visto che con l'ultima vittoria dovrei essere alla testa della classifica per il Player of the Year 2013 e dovrò consolidare e manterenere la posizione che mi consentirà di vincere la classifica per volare in paradiso: LAS VEGAS!”.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.