Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Giampp e i 900mila $ su Full Tilt Poker: ‘Sono più felice adesso di quando ho vinto il torneo!’

“Sono quasi più felice adesso di quando ho vinto quel torneo che poteva cambiare in positivo la mia vita su Full Tilt Poker. Ora un po’ di vacanza mentre seguo le pratiche per il rimborso e poi a settembre penso proprio che giocherò qualche torneo live in più come avevo auspicato e dichiarato in tempi non sospetti”. Parla Giampaolo ‘Giampp’ Puglia, il giocatore italiano ad aver vinto il torneo forse più importante della storia del poker online (il main event Ftops dello scorso marzo 2011) e che si era visto bloccare quasi 1 milione di dollari sul suo conto gioco dopo il blitz dell’Fbi e del Dipartimento di Giustizia Usa nel tremendo Black Friday del poker online d’Oltreoceano.

L’intervista di Gioconews.it quando PokerStars entrava nella trattativa scalzando Tapie

Già le difficoltà di fare cash out con limiti di poche migliaia di dollari avevano messo in allarme il 25enne di Palinuro, che non se la passa male ma che contava su quei soldi per vivere meglio e coltivare la sua passione, il poker live e online. Nei mesi successivi aveva vinto anche un Sunday Special su Pokerstars.it e un Eldorado su Poker Club, due tra i più grandi tornei domenicali dell’online italiano confermando notevoli capacità di gioco.

E quando si è iniziato a parlare di PokerStars che aveva in mano la trattativa soffiata al gruppo di Bernard Tapie, poco prima delle Wsop 2012, Puglia parlava così: “Le ultime notizie dicono che PokerStars pare abbia incontrato il Dipartimento di Giustizia Usa ma più tempo passa e più penso che i miei soldi non li rivedrò mai più e la riapertura di Full Tilt è un’autentica utopia”.

Ora è stato felicemente smentito anche se, ancora, ci vorrà molto tempo per monetizzare il grande successo su migliaia di giocatori da tutto il mondo: “Ancora non ci è stata inviata alcuna comunicazione e credo che bisognerà aspettare almeno una decina di giorni. Ma è comprensibile e sapere già che tutto è risolto mi fa dormire sonni molto più tranquilli”, dice Puglia.

“Come detto già a voi prima aspettiamo di fare cash out poi da settembre comincerò a dedicare al poker molto tempo. Sarei già andato all’Ept ma non ho ferie e dovrò lavorare – commenta Puglia che non ha mai cambiato il suo modo di essere e questo gli fa onore – sicuramente il prossimo Ipt lo giocherò e poi una bella vacanza anti-stress perché vuoi o non vuoi in tutto questo tempo almeno un pensierino al giorno al black friday lo dedicavo”.

Ma Puglia, così come tanti altri, nonostante tutto rigiocherebbero su Full Tilt Poker: “Mi dispiace molto non poter più giocare su ftp una volta tornata online perché pare che non accetteranno giocatori italiani se poi si riesce magari, lo farei volentieri. Io sono sempre dell’opinione che per crescere bisogna giocare con tutto il mondo e non tra giocatori delle stesse nazioni”.

Finalmente belle notizie per tanti players di tutto il mondo che stavano vivendo un incubo pazzesco che, si spera, non si ripeta più. Ora Puglia potrà festeggiare il suo compleanno (il 23 agosto) magari con una seconda festa dopo quella della vittoria storica di marzo 2011. Black Friday addio, quindi!

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.