Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
poliasest

Gli danno del ladro su Facebook poker player risarcito per 340mila dollari

Un poker player ha ottenuto 340mila dollari di risarcimento dopo essere stato bersagliato da commenti diffamatori su Facebook. Lo ha stabilito la Corte Suprema del New South Wales, una regione australiana, venerdì scorso.

Polias era stato apostrofato come ‘ladro’ da alcuni utenti del social network che si sono giustificati dicendo che il post non era stato letto da chissà quante persone e che la somma era decisamente iniqua. La pensa diversamente il giudice, Stephen Rothman che ha detto che anche se il post ha raggiunto un numero limitato di lettori il significato è stato enorme per il player danneggiato. “In certi casi la ristrettezza del numero dei lettori può comportare dolore e disagio (e la voglia di vendetta) ancora più grande se si fosse trattato di una pubblicazione generale e non alle persone che conoscevano Polias come un ragazzo regolare e onesto”.
Il caso si riferisce ad un torneo di metà 2012 giocato a Las Vegas. Polias divideva una stanza di hotel con Tobin Ryall. A seguito di un malinteso di 2mila dollari mister Ryall si era sfogato su Facebook sostenendo che Polias era un ladro. A ripostare e commentare il post di Ryall dopo aver casualmente incrociato in altri eventi Polias sono stati Andy Hun Lee Wei, Sandy Jan e Rhys Gould, gli altri tre utenti citati in giudizio. Alla fine Rothman ha condannato Ryall al pagamento di 125mila dollari, Lee per 130mila, Jan per 50mila e Gould per 35mila.

 

GiocoNews

GiocoNews è un portale di informazione che quotidianamente propone una serie di notizie sul gioco online. Grazie ad un accordo siglato nel 2012 Continuationbet propone ai propri utenti le principali notizie legate al gioco del poker online.