Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Rocco_Palumbo

Global Poker Index Awards: Palumbo sfiora il premio, Dato miglior giocatore italiano

Avevamo una grande speranza che si chiama Rocco 'Roccoge' Palumbo tra i migliori premi degli awards della Global Poker Index, il vero ranking in grado di stabilire con criteri trasparenti ed equi la bravura di un poker player. Ieri sera c'era la cerimonia di presentazione agli Champs Elysées a Parigi. Una serata di gala con tanto di presentazione affidata a Kara Scott che se la suona e se la canta visto che ha vinto anche il premio alla personalità del poker del 2012. Presente anche il Ceo Gpi, Alexandre Dreyfus che sta dando lustro al brand e portando questo ranking sempre di più all'attenzione modiale.

Tutto liscio come l'olio a parte un giocatore, Cazals Aubin che avendo sentito il suo nome chiamato per indicare le nomination si è alzato per andare a ritirare il premio della miglior 'rookie' che era stato assegnato invece a Ole Schemion. Momenti di imbarazzo per il giocatore che si è dovuto rimettere seduto rosso in viso.

RETTENMAIER UBER ALLES – La star della serata è stato comunque Marvin Rettenmaier ritira il premio migliore, quello di giocatore dell'anno, e anche quello  riservato alla Germania. Del resto ha vinto di tutto: il Wpt Championship, un Wpt Cipro, un Super High Roller dell'EPT di Praga e 8 piazzamenti a premio tra WSOP e WSOPE per 2,5 milioni di dollari di premi.
Jens Kyllönen è il miglior giocatore online dell'anno con più di 2 milioni di dollari di montepremi raggiunti.

E L'ITALIA? –  Beh i nostri erano rappresentato da Andrea Dato che ha vinto il titolo riservato all'Italia (adesso il numero uno è Alex Longobardi) e continua ad essere un esempio per i tanti italiani che giocano a poker: qualità, risultati e profitto tutti mixati nelle skills di 'Datino'.

C'era ovviamente Roccoge Palumbo che ha sfiorato l'impresa della miglior performance dell'anno. Ha vinto un brancialetto Wsop ma se la giocava con il vincitore David Kitai che ha vinto l'Ept di Berlino, il solito Marvin Rettenmaier che di titoli da giocarsi ne aveva a bizzeffe, Schemion Ole e Sam Trickett. Non era proprio comodissimo il 'nostro' tra questi mostri sacri ma l'Italia sa che aveva chi poteva giocarsela ad armi pari con il meglio del poker europeo.

CURIOSITA' – Qui sotto tutti i premi. Da segnalare la vittoria di Ivo Donev come miglior giocatore austriaco. Ivo gioca spesso a Nova Gorica ed è conosciutissimo dai players italiani. Roberto Romanello vince il titolo inglese ed Elky quello francese. La miglior donna, invece, è Lucille Cailly. Il premio del miglior organizzatore al direttore del club Dusk Till Dawn Simon Trumper.

Ecco tutti i premi assegnati:

  • Winner of French Player of the Year: Bertrand Grospellier
  • Winner of German Player of the Year: Marvin Rettenmaier
  • Winner of UK Player of the Year: Roberto Romanello
  • Winner of Belgian Player of the Year: Davidi Kitai
  • Winner of Irish Player of the Year: Dermot Blain
  • Winner of Finnish Player of the Year: Juha Helppi
  • Winner of Italian Player of the Year: Andrea Dato
  • Winner of Austrian Player of the Year: Ivo Donev
  • Winner of Spanish Player of the Year: Cesar Garcia

 

  • Rookie of the Year: Ole Schemion
  • Best Tournament Performance of the Year: Davidi Kitai
  • Europe’s Leading Lady: Lucille Cailly
  • Internet Player of the Year: Jens Kyllönen
  • Poker Staff Person of the Year: Simon Trumper
  • Rob Gardner Memorial Award for Poker Personality of the Year: Kara Scott
  • Best Tournament of the Year: EPT Barcelona
  • GPI Player of the Year: Marvin Rettenmaier
  • Lifetime Achievement Award: Gus Hansen (presented by Jesse May)

 

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.