Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Gran Bretagna, bloccata pubblicita con Annette Obrestad

Una pubblicità online di BetFair con Annette Obrestad come testimonial è stata vietata dall’autorità britannica. Il banner, spedito per email, raffigura una foto di Annette con la scritta “L’esperieza online si misura in partite, non in anni. Unitevi alla nuova generazione. Annette_15” L’ASA (Advertising Standards Authority) sostiene che la pubblicità mira ad incoraggiare il gioco d’azzardo tra i giovani, e che implicando tra l’altro che la Obrestad abbia quindici anni risulti una scelta irresponsabile. Si appella inoltre ad una legge che stabilisce che nel Regno Unito nessun minore di 25 anni possa comparire in pubblicità di gambling. Nonostante Betfair si sia prontamente difesa, sostenendo che Annette, ventenne, sia nella pubblictà non per la sua età ma per le sue capacità al gioco, l’ASA non ha cambiato opinione. La room ha quindi acconsentito, pur facendo notare che ciò nuocerà ai guadagni da sponsor della ragazza, di non metterla più in pubblicità destinate alla Gran Bretagna.
Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.