Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Guy Laliberté: ‘Rifacciamo il Big One nel 2014 e battiamo il record’

“Dopo il successo di quest’anno perché non rifarlo? E punteremo anche a battere il record e pensiamo proprio di farcela”. Sembra che Guy Laliberté abbia già confermato quantomeno di avere l’idea di organizzare una seconda edizione del Big One For One Drop, il torneo da 1 milione di dollari di buy in ma che, a fronte di questo incredibile sperpero, ha anche prodotto milioni di dollari de versare in beneficenza oltre che il montepremi più importante della storia del poker.E quale sede migliore della finalissima degli October Nine a Las Vegas per lanciare l’evento al 2013, ovviamente durante le Wsop. Un tempo lunghissimo per consentire ad ancora più players di inventarsi un piano per raccogliere i soldi di un buy in che, come hanno dimostrato i primissimi come Esfandiari e Trickett, è complesso da pagare per i players anche più ricchi se non attraverso la cessione di quote.

La prima edizione ha raggiunto 48 giocatori iscritti consentendo ad Esfandiari e all’80% dei suoi finanziatori di vincere 18 milioni di dollari. Manca l’ufficialità ma se Laliberté ha parlato ormai il torneo più caro al mondo nel 2014 si farà.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.