Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
paso_foto

Habemus Supernova: Paso si racconta

Eccomi qui finalmente a raccontare la mia "avventura", temevo non arrivasse mai questo momento…

Ho scoperto il poker online per caso, nel 2007, da appassionato di scommesse sportive (calcio e tennis, al tempo mi tenevo parecchio informato e aggiornato), piazzando una della tante bollettine.
Inizialmente pensavo fosse uno dei tanti casino game che il portale offriva e non lo prendo quasi in considerazione; poi scopro l'esistenza dei freeroll e al motto di "sarà tutto truccato ma almeno perdo niente", mi iscrivo:
 
Una foto di Paso con in braccio suo figlio [ fantozzi mode ]
era uno dei famigerati e temutissimi megadonkament da 8000 persone, di quelli che per vincere 2 caramelle devi perdere dai 3 ai quattro mesi di vita davanti al pc e io, ammaliato dal montepremi totale, mi ci buttai a pesce.
[ /fantozzi mode ]
 
Il classico culo del principiante mi fa shippare il 2 posto e ben 450$ (lol) che però all'epoca fecero questo effetto: "oh cazz…ma sossoldi veri…ho vinto davvero…omg!"
Da lì in poi inizio a provare un pò di tutto (mtt/sit/cash/hu/omaha), senza nessuna regola, nessuna competenza in materia, niente di niente, decido quindi di capire se davvero si possa fare profit con questo giochino che mi stava sempre più appassionando.
 
Scopro i forum.it, dai quali apprendo le basi, bankroll management, mindset etc e con l'avvento delle room italiane inizio a giocare "seriamente" ai microlimit prima su gd e poi su ps.
 
A fine 2009 ecco la grande occasione, Cbet to Supernova…non volevo nemmeno candidarmi…tanto col livello che c'era su Cbet chissà quali potenziali mostri del grinding si sarebbero presentati; il giorno dell'annuncio quasi mi prende un infarto: il mio nome era l'ultimo della lista!!!! scorrendo il post avevo praticamente perso la speranza, non c'era, wtf, non c'era….
….poi un urlo di gioia, l'eccitazione del momento, la smania di iniziare seduta stante.
 
I primi mesi scorrono lisci, scalo rapidamente i livelli, Renato mi assiste constantemente, ma con l'arrivo dell'estate ecco la crisi, profonda, nerissima: varianza assassina, il livello è troppo alto per le mie capacità, dovrei sopperire con un volume di gioco tale da abbattere più rapidamente la varianza, oltre a studiare e rivedere il mio gioco ma mi manca il tempo materiale per farlo; a tutto questo si aggiungono le ferie (prima mie e poi di Renato) che mi tolgono il coaching per oltre un mese.
 
Provo diversi level down, torno ai 10 poi ai 5 e addirittura ai 3….no way…passo addirittura ai normal dove il livello è quello dei bei tempi dell'avvento di giocodigitale.
 
Sono sconsolato, demoralizzato, deluso da me stesso e frustrato nel vedere i miei compagni d'avventura filare dritti come treni mentre io non riesco nemmeno a rialzarmi dalla giungla dei microlimiti, turbo o normal che siano. 
Il mio umore ne risente anche in real life.
 
In preda a tutti i tilt possibili ed immaginabili, stanco, schifato, saturo e nauseato dal solo pensiero di dover grindare, decido di quittare; 
non vedo la luce, il tunnel non ha una fine, la speranza è svanita di fronte all'evidenza: grindando il livello in cui sono impantanato non riuscirei mai e poi mai a raggiungere l'obiettivo e i risultati non mi permettono di fare level up. 
Il tutto peggiorato dal fatto che, ottenendo discreti risultati in mtt low-mid stakes, ho sempre più la voglia di dedicarmici full time.
 
Il buon Raistlin, assieme a quel "martello" di Miglio  (non finirò mai di ringraziarli!) mi convincono ad andare avanti, ci accordiamo per lo sblocco dei bonus con gli fpp accumulati, in modo da non dover attingere alle casse di Cbet e restare così perlomeno breakeven overall; ora ho il roll per giocare ai 10€, il resto lo fa l'incredibile Renato "Magliagialla", (uno che se mettesse in pratica tutto il suo "sapere pokeristico" sarebbe top 5 italia), con il suo entusiasmo e le sue continue novità e scoperte in materia di sng. Grazie a lui apprendo concetti e strategie che nessun'altro avrebbe potuto insegnarmi, ritrovo la carica e la voglia di giocare.
 
Mi stabilizzo così ai 10€, con l'obbiettivo di arrivare alla meta per i primi di novembre, dato che verso il 20 dello stesso mese dovrebbe nascere il mio bimbo; 
il cucciolo però decide che è ora di imparare a giocare a texas hold'em con un mese d'anticipo e i miei ultimi 35 giorni diventano qualcosa di irreale, tra notti di dormiveglia, e sessioni giocate con un fagottino di 2 Kg in braccio (mia moglie ha il brutto vizio di riposare e mangiare di tanto in tanto ), un sorriso ebete stampato in faccia e una gioia immensa nel cuore fino al traguardo finale e alla relativa grande soddisfazione.
 
Un "grazie" enorme ai responsabili di Cbet per avermi dato questa occasione irripetibile, a Raistlin e Miglio per i motivi già citati (e mille altri ancora difficili da elencare) e a Renato per il quale non trovo più aggettivi….ogni volta che ci sentiamo mi lascia a bocca aperta e senza parole.
Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.