Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
hellmuth13

Hellmuth fa 13 al main event Wsope di Cannes ed è quarto nella all time money list

Giù il cappello per il 13 centrato da Phil Hellmuth al final table del main event delle World Series Of Poker Europe giocate al casinò di Cannes e andate in archivio poche ore fa con l’assegnazione dei super premi dell’atto finale e del braccialetto più prestigioso del nostro continente. E’ volato in Europa per cercare di piazzare un colpaccio sul torneo ‘gemello’ del campionato mondiale per eccellenza di Las Vegas. Solita storia: pochissimi players in confronto ma tutti forti per un field difficilissimo da battere.Quindi questo braccialetto vale tantissimo anche se la prima moneta, comunque un milione di euro, è decisamente più povera. Inoltre è l’unico ad aver conquistato sia il main di Vegas che quello Europe.

L’immagine di Hellmuth e le sue qualità pokeristiche sono ormai pulite e consacrate. I suoi detrattori dovranno fermarsi un attimo e riflettere: tre itm alle Wsope dopo il 12esimo braccialetto e un ottimo campionato a Las Vegas e in più questa vittoria cercata, voluta e raggiunta.

Con questi soldi vinti a Cannes fa un balzo impressionante sia su Hendonmob dove dovrebbe ormai aver superato al quarto posto uno stanco Negreanu e un Seidel fermo al palo anche lui, e anche sulla Global Poker Index da aggiornare dopo questo final table prestigioso.

Ad infastidirlo un ottimo Sergii Baranov, terribile ucraino che in molti avevano pronosticato come vincitore finale. L’orgoglio francese si hellmuth13ferma al terzo posto con un glorioso Albertini che si riserva un premio da 423mila euro.

Bene Joseph Cheong anche se, nel colpo della sua eliminazione, per una volta che partiva ‘davanti’, ha trovato l’opponent con due carte a quadri e un flush draw chiuso al turn che lo ha relegato al quarto posto. Rimane uno dei migliori da un paio d’anni a questa parte e ha dimostrato sempre valore e di avere grandi colpi in canna.

Via via sfilano tutti gli altri con la delusione per Jason Mercier di aver chiuso ottavo. Per lui un buon piazzamento comunque anche se qualcosa in più lo avrebbe aiutato ad uscire da quella laguna di depressione che non ha senso di esistere per le sue indubbie qualità.

Tornandoad Hellmuth (nella foto a destra Pokerjam) non resta che fare ancora i complimenti a The Poker Brat. Ha trovato il tempo di sfidare anche Tony G al Thriatlon, a Basket, in piscina e di dimostrare che, nonostante il fattore fortuna, se la struttura del torneo lo consente, i tornei di poker si vincono con la tecnica e la volontà. With compliments.

 

Il payout del final table:

1 Phil Hellmuth €1,022,376 Palo Alto CA United States

2 Sergii Baranov €632,592 Odessa Ukraine

3 Stephane Albertini €423,360 Bastia France

4 Joseph Cheong €292,320 La Mirada CA United States

5 Christopher Brammer €207,648 Southampton United Kingdom

6 Paul Tedeschi €149,184 Bastia France

7 Stephane Girault €108,864 Paris France

8 Jason Mercier €84,672 Davie FL United States

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.