Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

High-stakes, Gus Hansen ha una buona settimana, Antonius vince con Jungleman12

Due brevi nuove dal mondo dei nosebleed su Full Tilt.

Gus Hansen ha chiuso una buona settimana, risalendo di quasi $700k e riprendendosi parzialmente da un periodo disastroso. Nell’ultima sessione ha giocato 163 mani contro DrugsOrMe e Urindanger a PLO 500/1000 cap, vincendo $153k. Hansen rimane comunque il maggior perdente del 2010, con un passivo dal primo gennaio di 2,9 milioni di dollari.

All’estremo opposto c’è invece Daniel “Jungleman12” Cates, sopra di 4,1 milioni. Jungleman12 ha giocato poco fa una breve sessione di NL 500/1000 contro Patrik Antonius. Nel corso di 108 mani quest’ultimo ha vinto $66k.

In questa mano, uno dei più grossi piatti che si siano visti al NLHE nell’ultimo periodo, entrambi floppano una top pair, ma Antonius stacka l’avversario grazie al kicker migliore. Si tratta di un ovvio cooler, dato che la threebet di Jungleman12 è assolutamente standard, così come il call alla 4bet. KQ è una mano foldabile nei full ring, ma non heads up. Una volta che si floppa top pair si è quasi sempre ben messi, e la decisione se si manca il punto è spesso facile. Possono naturalmente anche  capitare degli spot in cui si è dominati, ma non è certo la norma. Le probabilità che entrambi centrino la stessa carta è la stessa di finire con pocket pair contro set.

fonte: http://www.highstakesdb.com/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.