Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

High stakes: Jungleman12 vola online, Durrrr e Ivey live a Macau

 

Continua ai nosebleed di Full Tilt il rush di Daniel “Jungleman12” Cates, che ieri per la seconda giornata di fila ha vinto più di $300k. La maggior parte dei guadagni Daniel Cates li ha fatti al PLO, rivelando quindi di essere diventato forte anche là e non solo nel NLHE.

In questa mano contro Arbianight il nostro ha vinto due coinflip per un piatto da $209k, dimostrando che, benché secondo molti sia meglio essere fortunati che forti, la cosa migliore è sicuramente essere entrambi. Può sembrare strano a chi non conosce bene il PLO heads up che Jungleman12 voglia ingrossare tanto il piatto con questa mano, ma è proprio perché è HU che può farlo. Diversamente dal Hold’em infatti, nel PLO i suited connectors bassi giocano meglio HU, e le coppie grosse nei multiway. Preflop gli assi di Arbianight sono sopra solo di 11-9, quindi spingere molto non è un’idea malvagia per Jungleman12.

Il suo vantaggio in questa mano è di aver ristretto molto il range del suo avversario, tanto da poter essere ragionevolmente convinto di prendere la decisione migliore. L’unica cosa che mi sorprende è che non sia uscito puntando al flop, cosa che avrebbe dato ad Arbianight una possibilità di foldare. Jungleman12 infatti sa quasi per certo che l’altro andrà in continuation bet, e che dopo la cbet sarà pot committed. Sul flop Daniel era sopra di pochissimo, ma gli dei delle carte lo hanno evidentemente supportato.

 

Rimanendo in argomento high stakes, ma passando per una volta al gioco dal vivo, Matt Savage ha aperto poco fa un thread su 2+2 su alcune partite cash a stake molto alti a margine della tappa di Macau dell’APT. Si tratta di NLHE 650/1300, e l’intenzione è di raddoppiare i bui entro oggi. Ai tavoli sono seduti  Tom “durrrr” Dwan, Phil Ivey, Chau “La Key U” Giang e John Juanda, tutti intenti a prendere il più possibile da alcuni uomini d’affari cinesi.

“Nonostante lo scarso successo dell’Asian Poker Tour di Macau, i tavoli di cash sono tra i più grossi della storia”, dice Matt, “[…][e] l’altra sera mentre li osservavo c’erano circa quaranta milioni sul tavolo”.

Tom Dwan è arrivato alla seconda giornata del main event da 5k, ma è rimasto tutto il tempo nella sala cash, scendendo solo per pushare un T4off sperando di bustare. Ha però raddoppiato lo stack, e mi ha chiesto di chiamarlo appena fosse sceso sotto i 20bb. Siamo rimasti in 35, 18 a premio.”

Juanda è al momento il maggior vincente, mentre Durrrr, Ivey e Chaus sono sotto, tra tutti e tre, di qualche milione di HK$. Quando ho chiesto a Dwan quando avesse intenzione di trasferirsi qua, mi ha risposto “molto presto”.

fonte: highstakesdb.com

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.