Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

High Stakes Poker illegale a New York: l’ex gallerista d’arte si dichiara colpevole

“Era solo un hobby, non era di certo il mio business principale quello del gioco d’azzardo anche se riconosco che la cosa si era ingrossata generando affari di un certo tipo ma, ripeto non è mai stata la mia attività lavorativa”.

Hillel Namad, il ricchissimo playboy di New York e rampollo di una famiglia che vanta un patrimonio stimato in 3 miliardi di dollari, martedì si è dichiarato colpevole nell’ambieto dell’indagine che ha coinvolto nello scorso aprile anche Alex Rodriguez, Leonardo Di Caprio, lady poker Molly Bloom e il gangster russo ormai scomparso, Alimzhan Tokhtakhounov.
Secondo i procuratori federali Nahmad avrebbe collaborato col poker player Illya Trincher per fondare un bookmaker con sede a Manhattan in grado di sostenere le rischieste di giocatori e clienti miliardari.
Hillel ha accettato le sue responsabilità. La sua pena, dai 92 anni della somma di tutti i capi d’accusa, potrebbe limitarsi a 5 anni di carcere anche se gli avvocati punteranno sull’assenza di prevcedenti penali per il gallerista di Manhattan e a qualità positive del ragazzo.
“Tutto è iniziato con un gruppo di amici mentre scommettevamo su eventi sportivi ma riconosco che, oltre a non immaginare come sarebbe andata a finire, ho passato davvero il limite e mi scuso con la corte e la mia famiglia”.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.