Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

I giocatori francesi boicottano pokerstars.fr

Come saprete, dato che se ne ampiamente discusso sul nostro forum, il poker online è da poco stato legalizzato anche in Francia. Tra le aziende più grosse che si sono lanciate nel nuovo mercato c’è com’era prevedibile Pokerstars. Purtroppo per i francesi, però, le licenze governative e le tasse sono molto care, e la room è stata per questo costretta ad alzare parecchio il rake [la cifra esatta purtroppo non viene citata ndt]. Per protestare, centinaia di giocatori hanno deciso di sedersi ai tavoli cash ed andare immediatamente in sit out, facendo quindi in modo di bloccare il traffico senza generare nessun rake. C’è chi a questa sorta di moderno sit in sta “multitablando” fino a 20x.

Isai Scheinberg, fondatore della room, ha risposto sostenendo che nonostante la rake, pokerstars.fr è in perdita, ed annunciando l’imminente pubblicazione di domcumenti ufficiali che lo proveranno. Si è detto anche però intenzionato a discutere con la direzione nazionale qualche soluzione a breve termine. A tal proposito ha auspicato un incontro con ARJEL, l’amministrazione francese del gioco d’azzardo, nella speranza di trovare un accordo che permetta di abbassare le tariffe.

fonte: http://www.flopturnriver.com/blogs/french-poker-players-boycott-pokerstars-fr-12763

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.