Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

I giudici dell’Illinois a favore delle poker room online: le perdite dei players non dipendono dalle piattaforme

Una poker room online non va considerata la causa delle perdite dei giocatori essendo il gioco in questione in modalità peer to peer e le società che lo offrono sono semplici fornitori di servizio e non hanno alcun interesse a come vadano ripartite le vincite e il gioco sia deciso.

E’ la decisione del giudice David R. Herndon della corte distrettuale dell’Illinois che ha respinto così una class action lanciata da una massa di poker players di PokerStars dopo lo scoppio del Black Friday. Il concetto che questi players sostenevano era piuttosto semplice: se PokerStars era illegale allora ora le chiederemo il risarcimento delle perdite dei giocatori dell’Illinois. Una causa piuttosto pretestuosa ma, vista la bizzarria della legge americana, che poteva anche andare in porto ai danni della poker room che era da considerare illegale per la legge Usa e non certo per falle alla sicurezza dei sistemi di gioco della piattaforma peer to peer.
Determinante la legge Ifrah e lo stesso Jeff Ifrah commenta: “Questa è una vittoria importante per PokerStars ma per tutti i fornitori di gioco che affrontano attacchi simili e ingiusti da qualche parte in causa che prova ad ottenere rimborsi sulla base di nulla”.
Ad intentare la class cation fu, infatti, Kelly Sonnenberg che pare non sia altro che un genitore di un ragazzo che avrebbe perso tantissimi soldi su PokerStars.
Il problema era anche che la parte accusatrice non aveva neanche definito esattamente l’importo delle perdite rendendo anche difficile la quantificazione di un eventuale rimborso delle somme.
Il poker continua a vincere cause su cause contro ingiustizie varie e problematiche spesso emerse più per volontà di danneggiare un settore che vive sempre nella penombra del suo antico retaggio ormai totalmente anacronistico e da riaggiornare per chi è rimasto alle partite da saloon.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.