Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Il gioco (responsabile) sulla tv di Lottomatica: il nuovo canale del digitale terrestre spiegato da Guglielmo Angelozzi

P { margin-bottom: 0.21cm; }

Un nuovo canale tv, il primo nell'etere italiano che parlerà di gioco a 360 gradi e quindi di tutto il bouquet dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato visto che il canale porta il nome di Lottomatica, il più grande concessionario italiano, un gruppo di livello mondiale. A parlare dei programmi, degli obiettivi e della mission della tv è Guglielmo Angelozzi, direttore gaming machines and online, di Lottomatica.

Ci parli della novità Lottomatica TV e degli obiettivi del progetto a medio lungo periodo.

Lottomatica TV nasce con l’obiettivo di diventare la vetrina dell’offerta di giochi e servizi del Gruppo Lottomatica. Il modello di business utilizzato è fortemente innovativo, perché mette insieme i servizi di gioco (come altri operatori già fanno) con contenuti editoriali / di intrattenimento e l’advertising. Riassumendo, attraverso Lottomatica TV, visibile sul canale 59 del digitale terrestre, è possibile accedere ad una esperienza di gioco migliore rispetto a quella classica basata semplicemente sul web (posso seguire in TV le giocate fatte contestualmente su internet e posso interagire con altri giocatori-telespettatori) ed è possibile fruire di informazioni e contenuti di intrattenimento legati al gioco. Naturalmente tutto questo in un contesto sicuro, con una forte attenzione alle tematiche del gioco responsabile ed alla tutela dei minori.

Nelle prime notizie si legge del palinsesto attuale ma anche dell'estensione ad altri prodotti: ci potete dare qualche anticipazione sui format?

Abbiamo lavorato in questo senso. Infatti, sono già allo studio programmi informativi sul mondo del gioco del Lotto, sulle scommesse a marchio Better e sui servizi al cittadino offerti da Lottomatica Italia Servizi. Su quest’ultimo punto, in particolare, uno degli obiettivi del canale televisivo sarà di informare i clienti sulla possibilità di accedere a modalità comode e sicure di fruizione di tali servizi (il pagamento delle bollette, del canone televisivo, ecc.). Nel caso del gioco del lotto stiamo pensando, per esempio, di rendere disponibili le informazioni che più interessano ai giocatori, ovvero le estrazioni, ampliando le possibilità di interazione con il pubblico da casa. Nel caso delle scommesse a marchio Better, invece, l’obiettivo è quello di fare “cultura” su questo prodotto, spiegando le diverse modalità di gioco e di approccio al gioco; per fare un esempio, oggi si sente parlare molto di scommesse “under-over”, ma pochi sanno veramente cosa significa. Tutto questo verrà realizzato mantenendo lo stile ludico e di intrattenimento proprio di Lottomatica. 

Ci sarà qualche personaggio famoso che farà immagine in Lottomatica tv, vip, anchor man o opinionista?

Certamente. Per fare qualche nome: il format del Bingo è presentato da Serena Garitta, insieme a Simone Repetto, che fa parte dei laboratori di Zelig; nella programmazione Casinò abbiamo Daniele Ronchetti. Ci sono, poi, Stefano Benzi, noto giornalista sportivo e Ciccio Valenti, presentatore di numerosi format su Poker Italia 24. Inoltre, in ogni puntata delle nostre trasmissioni ospitiamo volti del mondo dello spettacolo, del cinema e dello sport. Abbiamo da poco avuto il piacere di avere con noi Yuri Chechi, Giannini, Ferri, Cassina, molti dei comici di Zelig e tanti altri volti noti, come Ron Moss e Katherine Kelly Lang, protagonisti della famosa soap opera Beautiful.

Sono o saranno previste forme di interazione tra gioco e giocatori a casa su Lottomatica tv? Se sì quali giochi potrebbero prestarsi meglio?

Sono già previste. Ad oggi abbiamo interazioni in modalità “dual screen” per i giochi di Bingo e Casinò; sicuramente per la sua natura di broadcast la TV si presta a forme di interazione con una tipologia di gioco dove è presente un tavolo e dove molti giocatori possono giocare contemporaneamente.

Avete fatto stime di mercato su quanto potrebbe incidere una promozione così vasta grazie alla diffusione del DTT e così dedicata e profonda sui vostri fatturati? Avete percentuali da comunicare?

E’ molto difficile fare stime perché si tratta di un business ancora poco sviluppato in Italia ed introdotto da noi secondo un modello completamente nuovo. Possiamo dire, però, che alla luce dei primi dati, a poco più di un mese dal lancio, i risultati sono molto incoraggianti.

Entrare nelle case di tutti gli italiani è anche una grossa responsabilità se si pensa alle norme introdotte dal dl Balduzzi: come affronterete questa sfida?

Lottomatica ha sempre mostrato una forte attenzione al gioco responsabile: l’apertura di un conto gioco è regolata da procedure stringenti stabilite dai Monopoli di Stato che prevedono, tra le altre cose, verifica dei documenti e della maggiore età. In aggiunta a questo, abbiamo deciso di autoregolamentarci anche oltre i limiti previsti dalla normativa in materia, non trasmettendo contenuti di gioco in alcune fasce orarie. Inoltre, sono in programma una serie di spot e tutorial sulla campagna informativa a favore del Gioco Responsabile, “Gioca senza esagerare”, promossa insieme ai Monopoli di Stato: l’intrattenimento attraverso il gioco, di per sé fenomeno che fa parte della natura umana, può, in taluni casi, diventare un problema quando non associato ad un approccio informato e responsabile. La funzione pedagogica che può assumere un mezzo di comunicazione importante come la televisione è fondamentale in questo settore.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.