Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Il main Wsop pareggia gli iscritti del 2012: Perati e Caressa bene nel day1c

Las Vegas – Un bel segno ‘X’ per il main event delle World Series Of Poker che per poche decine di players non raggiunge gli iscritti dello scorso anno ma offre lo stesso un montepremi da 59,7 milioni di dollari per una prima moneta da 8,3 milioni di dollari e 648 posizione premiate. Oggi si sono presentati in 3.467 recuperando il solito day1 fiacco per un crescendo incredibile.

 

 

L’Italia stavolta non presenta al day2 dal day1c un player sopra le 100.000 chips ma due a 90.000: Mario Perati e Maurizio Caressa, l’head of channel di PI24.

Sulle 50.000 chips ci sono Alex Longobardi di BetBullPoker.it a 53.025, Massimo Max Shark Mosele di PokerYes.it a 53.000 anche lui e Roby Begni che perde 20.000 all’ultima mano e chiude a 47.000 chips. Anche Rocco Palumbo riesce a chiudere a 59.000 chips dopo una giornata molto difficile e giocata in short stack.

Esce Dario Minieri di PokerStars.it quando poteva essere lui il simbolo di questo day1c dopo essere cresciuto molto per poi cadere verso la fine della giornata di grande poker.

Per Carla Solinas day1c difficilissimo e chiude short “triste ma contenta perché ho follato un trips che poteva eliminarmi e sono felice di aver giocato bene. Avevo 3-4 e il board era 3-3-J-7-2 e lui aveva 7-7”.

Valerio Spinelli, giocatore di basket dell’Avellino è uscito in un colpo sfortunatissimo: sul board scendono due 10 e lui ha K10. L’avversario lo chiama con Q10 e Q al turn.

Male anche Alessandro Pastura mentre perdiamo Max Forti.

Nicola Sasso si riprende da 6.000 chips e risale all’ultimo livello fino a 30.000.

Giornata sofferente anche per Flaminio Malaguti che si è ritrovato alla sua sinistra Joseph Cheong: “Dura giocare con lui, apre sempre e tribetta spesso. Ho chiuso a 35.000 chips e domani mi cambiano il tavolo con il redraw e sono felice di non averlo più alla mia sinistra”, commenta Flaminio che sta giocando gratis il main event dopo aver vinto la speciale classifica del Daily DeepStack del Rio.

“Non lo so quante chips ho, forse 150.000”, sorride Cheong quando gli domandiamo lo stack. Sta giocando fortissimo e non si preoccupa di quanto abbia davanti, l’importante è giocare molto e sfruttare la paura degli avversari.

In cima al chip count c’è anche un certo Michael Mizrachi e sembra di rivedere i momenti del main 2010 quando Filippo Candio arrivò al tavolo finale con questi due super campioni.

Si riparte domani alle 12 ora Las Vegas, le 21 per l’Italia con il day2 a del main Wsop.

 

Ecco la lista degli italiani del day1c

1)Rocco Palumbo
2)Mario Perati
3)Max Mosele
4)Alex Longobardi
5)Carla Solinas
6)Mauro Corsetti
7)Stefano Fiore
8)Valerio Spinelli
9)Alessandro Meoni
10)Alessandro Pastura
11)Max Forti
12)Giovanni Rizzo
13)Marco Bognanni
14)Alessandro Fasolis
15)Flaminio Malaguti
16)Gianluca Bernardini
17)Fabio Coppola
18)Antonio Buonanno
19)Filippo Bianchini
20)Claudio Pollin
21)Dario Minieri
22)Davide Catalano
23)Roby Begni
24)Nicola Sasso
25)Paolo Massa
26)Michele Bianchi
27)Marco Della Tommasina
28)Walter Ferrero
29)Gaetano Preite
30)Pasquale Grimaldi
31)Marco Traniello

32) Stefano Garbarino

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.