Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Il player online spagnolo preferisce il poker e rischia di meno al tavolo verde

La Direccion General de Ordenacion del Juego, l’equivalente di Adm e Arjel in Spagna, ha comunicato alcuni dati in cui il gioco preferito dai players online nella penisola iberica sarebbe il poker piuttosto che i casinò o le scommesse online o ancora meglio il bingo

Il poker attira tantissimi giocatori per lo più diplomati al 52% e con un diploma universitario o superiore al 9%, Nei casinò online, ad esempio, il tasso dei diplomati universitari scende al 48% e all’8% per i diplomi universitari e oltre. 

In ogni caso in Spagna l’81% i giocatori di poker online sono uomini e il 68% hanno meno di 34 anni. 

Secondo il DGOJ ha anche meno rischio di dipendenza anche se la permanenza sui siti da parte dei giocatori supera sempre l’ora. L’83% dei players fanno sessioni di almeno un’ora contro il 58% dei giocatori di Bingo e Casinò. La frequenza è anche iù alta rispetto ad altri giochi online ma i players riescono ad evitare l’addiction molto più facilmente. Il 16% dei giocatori dice di stare al tavolo tutti i giorni e il 39% almeno una volta alla settimana. Il 47% dei giocatori riesce a interrompere le sessioni a differenza di quelli di slot e casinò che riescono più difficilmente a lasciare il pc nelle sessioni di gioco. 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.