Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Il poker online una soluzione per la disoccupazione spagnola? Le false speranze della redazione di Marca.com

“Il poker online è uno dei pochi settori che creano posti di lavoro in questo momento e nel quadro complesso in cui si trova attualmente la Spagna. I cittadini stanno pensando sempre di più a questo mercato per trovare lavoro”. Il quotidiano sportivo spagnolo Marca si occupa di poker e ha lanciato questa speranza a molti appassionati di poker e cittadini della penisola iberica ovviamete senza lavoro.ASSIOMI ASSURDI – Una speranza un pò azzardata. L’incipit del pezzo indica tre punti quantomai discutibili: il poker online è un settore in crescita, non si richiede nessun tipo di esperienza nel settore, non solo giocatori possono lavorare nel poker.
Innanzitutto il poker spagnolo incontra difficoltà evidenti riportate da tutti gli operatori, non è assolutamente vero che non serve esperienza e lo testimonia il fallimento di tanti sedicenti poker room manager che anche in Italia non hanno brillato mentre può essere vero che anche chi non è un player può essere un ottimo manager nel settore.

LE OPINIONI DEGLI ESPERTI – Non a caso a controbattere le tesi di Marca c’è José Luis Martìn Serrano, un manager di una società di gioco online che assicura come “inserirsi nel settore può essere molto complesso per una persona inesperta”. 

Affermazioni condivisibilissime tanto che qualcuno è convinto proprio che alcune disfunzioni del settore del gambling in italia e anche all’estero, siano proprio date dall’affidamento a manager poco al dentro nel settore di società di gioco anche molto importanti.
Di differente avviso è Alvaro Castaneda di Pentasia, agenzia maltese molto conosciuta nel mondo del gaming: “C’è una richiesta alta di profili nel settore che non richiedono esplicitamente l’esperienza nel mercato”. D’accordo ma se fosse proprio questa la motivazione delle difficoltà che vengono spesso a galla?
LE POSIZIONI LAVORATIVE – Marca continua a e fa una panoramica delle posizioni lavorative interessanti offerte dalle società di gioco. Non serve una grande esperienza in effetti nel servizio clienti dove basta rispondere alle chiamate in base alle FAQ frequenti. Forse qualcosina in più nel marketing può essere utile per non urtare le sensibilità del complesso mondo dei players. Il lavoro di SEO web è applicabile in maniera standard così come quelli da traduttori e per il settore del budgeting e della finanza interna.
In generale, però, serve esperienza per le tante sfaccettature di uno dei mercati più complessi che esistano. Specie nelle posizioni dove si prendono decisioni dirette, nei palinsesti, nell’organizzazione di eventi live e altro ancora.
Però per Marca il poker online può essere una soluzione alla disoccupazione imperante anche in Spagna. Ovviamente tutti sperano che questo possa essere vero. Ma meglio non farsi illusioni.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.