Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

In quattro mesi il cash game raccoglie 3,1 mld di euro e il torneo 500 mln di euro

3,1 miliardi raccolti dal poker cash nel primo quadrimestre 2012 e gli italiani hanno speso per il poker cash circa 88 milioni di euro, il 2,8% – secondo un’elaborazione di Agipronews su dati degli operatori – di quello che è stato giocato sui tavoli verdi virtuali: il resto, più del 97%, è tornato in vincita ai giocatori. Per l’Erario il contributo erariale nei primi quattro mesi è stato di 17 milioni di euro (calcolato sul 20% della spesa reale).

Nel quadrimestre precedente (settembre-dicembre 2011, il nuovo gioco è stato introdotto a luglio) la spesa reale era stata di 94,6 milioni di euro: il calo nel confronto dei due periodi è di circa il 7%. Ad aprile la spesa è stata poco sotto i 20 milioni di euro, sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente: più evidente lo scarto tra i due mesi considerando solo la raccolta, circa 760 milioni a marzo, intorno ai 720 nel quarto mese dell’anno. Sempre ad aprile l’erario ha incassato circa 4 milioni di euro.

Per quello che riguarda il torneo online sono quasi 500 i milioni di euro raccolti, che corrispondono a 60 milioni di spesa reale per i giocatori: è il bilancio del primo quadrimestre 2012 per poker a torneo e skill games online (gli altri giochi di abilità come scopa, briscola o burraco), come risulta dalle stime elaborate da Agipronews su dati forniti dagli operatori. Circa 440 milioni, l’88%, sono tornati in vincita ai giocatori, 15 milioni sono finiti nella casse erariali (prelievo al 3% sulle giocate complessive).

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.