Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Incomprensione o truffa? Will Failla al centro della polemica Wsop sul re-entry

Durante l’evento 9 delle WSOP 2012 in corso a Las Vegas, in Nevada, tre giocatori sono entrati due volte in un torneo lo stesso giorno. Mentre la regola era piuttosto chiara. Un giocatore che era stato eliminato al day1 avrebbe potuto ritentare una possibilità al day1b ma in alcun caso avrebbe avuto la possibilità di iscriversi due volte lo stesso giorno.

In effetti Will Failla è rientrato due volte al day1b ma gli organizzatori sono stati avvertiti rapidamente da Chris Moorman che si era stupito del fatto di aver visto Will Failla mentre lo aveva eliminato poco prima. Failla è stato allontanato da quel torneo ma pare che il problema non si sia circoscritto al solo player individuato da Moorman.

Seth Palansky ha confermato che solamente tre players avevano violato le regole e che circa 81 giocatori avrebbero cercato di rientrare nel torneo.

Secondo Palansky questo problema sarebbe accaduto a causa dell’utilizzo di un nuovo software per le iscrizioni di cui si sarebbe dotata l’organizzazione e che aveva appreso di questo incidente e che non si sarebbe più ripetuto.

Will Failla ha ammesso visto che si è scusato poi sul suo su Twitter. “Voglio scusarmi con la comunità del poker, credevo che fosse possibile ientrare nell’evento di oggi. Sono molto imbarazzato per quello che è successo”.

Ma in molti non sono d’accordo e pensano che Failla e gli altri abbiano sfruttato le zone d’ombra del regolamento per rientrare in gioco in maniera volontaria. Ma è improbabile, secondo l’organizzazione, che in 81 abbiano cercato di truffare il sistema giudicando i fatti sono incomprensioni che vanno chiarite.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.