Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Intervista a David Sands

David “Doc Sands” Sands ha superato la scorsa settimana Chris Moorman nella classifica dei migliori giocatori secondo pocketfives.com. Il sito lo ha intervistato.

Complimenti per il risultato raggiunto. Che significato ha per te?

La cosa più importante per me è il senso di soddisfazione che mi dà essere in questa posizione. Owiamente ci sono centinaia di migliaia, se non milioni, di giocatori che vogliono aver successo nel poker online, quindi sono assolutamente fiero di essere uno dei migliori. Ed inoltre è qualcosa che porterò sempre con me. Anche nel futuro avrò sempre questa soddisfazione con me.

 

Hai avuto un’ottimo periodo alla fine del 2009, in cui hai vinto per tre domeniche consecutive dei tornei a rebuy, su Pokerstars e Full Tilt. Qual è il trucco per il successo in questo tipo di tornei?

Prima di queste tre settimane clamorose in cui ho vinto tre tornei a rebuy uno dopo l’altro, avevo avuto parecchie difficoltà. Ho discusso con amici un po’ di strategia. Chiaramente è importante poter fare un paio di rebuy, ma credo anche che quel tipo di tornei, specialmente quelli da $100 e 200, abbiano semplicemente moltissima varianza.

 

Scendere di livello nel buy in può essere un modo per contrastarla?

Sicuramente. In generale sono andato piuttosto bene nei rebuy da $30, benché non li giochi spesso. Credo che ci sia una grossissima differenza nel field tra quelli da $30 e quelli da $100, in particolare durante la settimana. I rebuy da $100 sono praticamente i tornei più tosti del poker online, non li consiglierei a nessuno che non sia al top. Quelli domenicali sono già molto più facili. Gli altri sono pieni di regular solidi e capaci.


Credi che si sia una contraddizione nel fatto che sei il primo nella nostra classifica, ma solo quarto come migliore pro nei sondaggi?

No, assolutamente no. Capisco perfettamente che nel quadro generale sono ancora un nuovo. Gente come Steve “gboro780” Gross, Moorman, e Dan “djk123” Kelly ha dominato gli MTT a limiti alti per un bel po’. Benché creda di giocare come loro, se non meglio, li rispetto tantissimo. Sono piuttosto sicuro di aver continuato a salire da quando sono entrato nei top 100, quindi tutto quello che posso fare è continuare a vincere i tornei, e lasciare che siano i risultati a parlare per me.

È divertente comunque: quando capita, come è capitato a me, di avere molto successo in poco tempo, la gente sembra sempre cercare motivi per cui non sei forte come gli altri grandi nomi, che sono in giro già da un po’. Quando ho vinto i miei primi tornei, si diceva che potevo vincere solo con field grossi pieni di giocatori scarsi. Poi ho vinto un domenicale da $500 ed uno di lunedì da $1k, e dicevano che non avrei potuto vincere i rebuy. Ora che ho smentito anche questi, vediamo cosa mi diranno.

 

Dacci i migliori cinque giocatori di MTT al momento, compreso te stesso.

In ordine sparso, Gross, Moorman, Kelly, Travis “TravestyFund” Rice, ed io. Rice in particolare mi dà sempre difficoltà quando ci gioco contro. È uno dei pochi che quando ha fiches e posizione ti rende la vita impossibile tribettandoti sempre, e costringendoti ad aspettare una mano forte davvero. In realtà non era neanche lontanamente così bravo quando ha vinto l’aruba poker classic qualche anno fa. Ultimamente ha studiato molto, osservando ed imparando dai migliori pro.

 

Che probabilità hai di rimanere in prima posizione per quattro settimane?

Se non ottengo un po’ più di rispetto nel sondaggio sui pro, credo poche. Ho anche intenzione di giocare molti eventi del Los Angeles Poker Classic, quindi farò un po’ meno volume. Se dovessi indovinare, direi circa il 50%.

Abbiamo sentito che hai devoluto una parte dei tuoi guadagni alle vittime del terremoto di Haiti.

Domenica, il 10% delle mie vincite le ho destinate a quello scopo.


fonte: http://www.pocketfives.com/online-poker-scene/doc-sands-comments-on-1-online-poker-ranking-today-s-top-players-5100060

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.