Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Intervista a Filippo “Project_Eden” Voconi. Un cbetter si aggiudica il Main Event ICOOP

E’ stato un Main Event ICOOP da record: 6608 iscritti, oltre 594mila euro di montepremi, tutti i best players seduti al tavolo e 100mila euro per il vincitore. Continuationbet “festeggia” la vittoria di Filippo Voconi: “Blackheart” è infatti un membro della nostra community da oltre un anno e ieri Project_Eden (il suo nickname su Stars) ha shippato il Main Event dell’ Italian Championship Of Online Poker.

Continuationbet ha intervistato il fresco vincitore per sentire dalla sua viva voce emozioni, giocate e impressioni.

 

Prima di tutto le presentazioni: Filippo ha 23 anni, gioca a poker a tempo pieno, viene dalla provincia di Massa e ha una fidanzata che da ieri ama un po’ di più il texas.

 

“E’ stata una faticaccia ma sono contentissimo, è la mia più grossa vincita di sempre” esordisce così il neo campione ICOOP che ieri, oltre alla gloria e all’onore, si è portato a casa 87.208 euro (dopo un deal a tre) e il braccialetto più ambito (che a breve arriverà a casa)

 

La prima domanda sorge spontanea: che ci farai con i soldi che hai vinto?

“Andranno tutti in bankroll”

 

Ok ci riproviamo: seriamente, che ci farai con i soldi?

(ride) “Di sicuro serviranno per una bella vacanza al caldo con la mia ragazza e qualche amico. Poi credo che inizierò a stackare qualche giocatore”

 

Raccontaci questa due giorni di Main Event.

“Sono partito adottando una strategia standard. Dopo qualche alto e basso sonoo quasi sempre rimasto in average. Ho chiuso il day 1 con circa 40 big blind. Poi nel day 2 ho dovuto forzare un po’. Ero rimasto 30x e ho iniziato a rubare un bel po’ di piatti e sono salito in maniera costante”

 

Quali sono state le mani chiave del tuo torneo?

“Ne ricordo due. La prima è stato un coinflip: AK contro JJ dove ho pescato un bellissimo Asso al river. La seconda invece è stao un quasi hero call con K7 a 50 left. Il board era pericolosissimo perchè iper connesso. Alla fine ho chiamato con coppia di Re e l’avversario era in bianco totale. Non era una chiamata così semplice. Ero molto soddisfatto”.

 

Ci sono stati momenti di difficoltà?

“L’unico momento nel quale ho pensato “adesso è dura perchè mi tartassano” è stato quando mi hanno spostato al tavolo con Francesca510 e King4anight. Erano i due chipleader del torneo e credevo che massacrassero un po’ gli altri. Invece anche lì sono riuscito a fare il mio gioco”.

 

E poi King4anight si è praticamente suicidato..

“Si non ci ho capito molto in quella mano nella quale Francesca vince un piatto gigantesco chiamando con coppia di nove. King4anight doveva potcontrollare. Ho notato che i vari chipleader tendevano a speware troppo anche contro i pari stack o quasi.”

 

A proposito, come giudichi il livello di questo Main Event?

“Insomma. Ovviamente c’erano molti giocatori che non erano abituati a certi tornei. Arrivati in fondo gli unici che conoscevo erano Geo Maresca e DoctorDM. Lì ho giocato molto sugli spot e poco con le mie carte. Inoltre aprivo abbastanza light e 3bettavo spesso. C’era un’altissima percentuale di fold alle varie threebet ed io ne ho approfittato spesso”.

 

Quando hai capito che era possibile vincere?

“Credo a 30 left. Lì sono entrato davvero in un altro mood. D’altronde il $ev era abbastanza importante.

 

Al final table avete più discusso che giocato…

“Si infatti. Ogni minuto c’era una richiesta di deal o roba simile. Poi a un certo punto c’è stata una confusione pazzesca: io parlavo di deal e gli altri di payout. Ha fatto casino anche il moderatore, poi però Geo voleva giocare e non si è fatto più nulla. Una volta rimasti in tre ci siamo “assicurati”.

 

Arriviamo all’ Heads Up…

“Penso che Francesca510 abbia spewato troppo, in particolare nella mano dove io ho chiamato con QQ, ha sparato tre colpi con aria totale. Lì la storia è cambiata. Poi vabbè l’ultima mano..e la vittoria!”

 

Hai detto che è il tuo miglior risultato…altri expoloit?

“Ho fatto qualche piazzamento qua e là ma ovviamente nulla di così importante. Ho iniziato con i sit per poi spostarmi sugli MTT. Continuerò su questa strada in attesa che sbarchi il cash game

 

Non ci dire che non giocherai qualche live…

“Qualche mio amico mi spinge a provarci, ma solo perchè dovrò offrire molte cene!”

 

Finale da trasmissione televisiva: vuoi salutare/ringraziare qualcuno?

“Ce ne sarebbero tanti. Tutti i miei amici che mi hanno seguito, i cbettes che mi hanno sostenuto, poi Elle che è stato il mio primo coach con cui poi ho anche stretto amicizia, Toms2up, Fabrizi…e Continuationbet che ha avuto un ruolo importante…”

 

Ah si?

“Certo! Ho lurkato per tantissimo tempo. Seguivo sempre i top poster delle varie sezioni di strategia. E’ stato un qualcosa d’importante. E la mia prima intervista dopo la vittoria mi è sembrato giusto farla con voi”.

 

Grazie e complimenti ancora…un’ultima curiosità: che farai domani?

“Oggi mi sono preso una giornata di pausa, ma da domani si torna a grindare”

Un cbetter “doc”

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.