Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Intervista ad Isildur1

Nel polverone sollevato nel mondo del poker online dalla recente grossissima perdita subita da Isildur1 contro Brian Hastings, su cui già vi abbiamo diffusamente informato, è interessante senntire per la prima volta la voce dello sconfitto. L’intervista è di Pokernews.

Per prima cosa Isildur1 – che si è rifiutato di rivelare la sua identità – dichiara di essere stato del tutto all’oscuro del fatto che Hastings si fosse studiato tutte le sue hand histories. Sostiene di avere avuto l’impressione, durante la sessione con Hastings, che ci fosse qualcosa di strano. Ogni volta che provava a bluffare veniva scoperto, e tutto quello che poteva andare storto lo faceva. Sul momento poteva sembrare solo fortuna, ma a posteriori, anche calcolando che Cole South e Brian Townsend – che ora starà un mese senza il “red pro status” – avevano giocato moltissimo con lui, il tutto ha un altro sentore. Sostiene anche di sentirsi in diritto di chiedere indietro una parte dei soldi persi.

Interessante poi la domanda sul suo approccio al gioco ed allo studio: a quanto dice, non ha mai letto un libro o seguito dei video. Si è limitato a giocare, sempre e contro chiunque. Chiude quindi dicendosi intenzionato a non giocare quasi niente, per lo meno su Full Tilt, nei prossimi tempi. Almeno fino a quando non saprà qualcosa sulla possibilità di riavere i soldi persi.


fonte: http://www.pokernews.com/news/2009/12/pokernews-exclusive-isildur1-speaks-about-the-4-million-7714.htm

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.