Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Isaac Haxton sul party poker big game

Issac Haxton è stato uno dei giocatori a sperimentare sulla propria pelle l’ultima innovazione del Party Poker Big game, l’espulsione dal tavolo. Gli avversari hanno votato per cacciarlo perché stava distruggendo il gioco e causava troppi problemi al tavolo. Pokerlistings ne ha discusso in questa breve intervista.

 

L’hai preso come un complimento o come un insulto quando ti hanno espulso?

Non posso fare a meno di prenderlo come un complimento, sono stato espulso perché giocavo bene. È comunque un po’ frustrante, perché le condizioni erano perfette per me. Io ero fresco mentre tutti gli altri erano già là da molto tempo.

 

Come ti sembra siano state prese le innovazioni delle entrate su richiesta e delle espulsioni?

Le espulsioni erano interessanti. All’inizio mi ha sorpreso che le gente non fosse così disinvolta come credevo sarebbe stata. Molti non volevano neanche votare. Invece di scegliere chi era più forte al tavolo, hanno scelto quello che non volevano vedere dopo lo show.

Le entrate invece mi sono sembrate un po’ sciocche. Mi sembra già stupido quando a farlo sono i pugili o i lottatori della UFC, figuriamoci quando sono degli sfigati come noi ad entrare a ritmo di musica.

 

Pensi di partecipare ad altri eventi televisivi?

Sì, mi ci diverto, e credo che siano anche profittevoli. Magari non per le 200 mani che ci ho giocato, ma da un punto di vista promozionale. Non sono sponsorizzato al momento, quindi possono risultarmi utili.

 

I tuoi compari di tavolo Luke Schwartz e Neil Channing ti considerano il miglior giocatore cash del mondo. Ti vedremo ai nosebleeds prima o poi?

Ho già giocato al rail haven. Non sono rollato per il 500/1000, quindi vendo una parte della mia azione, cosa che mi piace fare perché credo di avere dell’edge. Mi va bene di vendere in modo da giocare per cifre con cui sono a mio agio.

 

Le WSOP sono vicine, hai qualche grosso programma quest’anno?

Quest’anno credo che giocherò i tavoli cash ed i tornei più grossi. Mi piace il nuovo palinsesto WSOP, mi sembra furbo. Hanno reso piccoli la maggior parte dei tornei, ed hanno messo qualche grosso evento. È quasi come se ci fossero due WSOP parallele. Mi piacerebbe vincere un braccialetto – ci sono andato vicino una volta – sarebbe divertente, ma comunque il risultato migliore per me sarebbe andare bene al cash anno dopo anno, piuttosto che fare un grosso risultato in un singolo grosso torneo.

 

fonte: http://www.pokernews.com/news/2010/04/issac-haxton-on-the-partypoker-big-game-iv-and-being-booted-8165.htm

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.