Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Joe Sebok ed una folle “prob bet”

Joe Sebok, Gavin Smith e Jeff Madsen sono famosi per aver fatto spesso delle “prop bet” – scommesse sui risultati di qualche evento pokeristico – al limite della sanità mentale. Questa volta però potrebbero essere andati oltre. Sul suo blog di Poker Road, infatti, Sebok spiega che i tre hanno scommesso sull’esito del LA Poker Classic del prossimo febbraio: il primo dei tre a venir eliminato dovrà tatuarsi i “brutti musi” (testuali parole) degli altri due. Il secondo ce l’avrà un po’ più facile, dato che gli toccherà “solo” la faccia del vincitore.

“Questa è davvero davvero folle”, scrive Joe, “e sono parecchio stupito di averla accettata.” Ammette anche di poter cercare segretamente un modo per uscirne. Non è comunque, come dicevamo, la prima volta che tra i tre capita qualcosa del genere: l’anno scorso Smith si è dovuto tatuare sulla schiena le iniziali di Joe. “Personalmente”, dice Joe, “credo che lo abbiano aiutato con le ragazze.”

 

fonte: http://coinflip.com/news/joe-sebok-talks-about-crazy-prop-bet.html

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.