Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

La coppia Carini-Galb domina il final table delle PokerClub Live Series Saint VIncent

Saint Vincent – Con il super colpo finale che ha eliminato l’ottimo Roberto Ghidini, Andrea Carini di Sisal poker si piazza in testa al final table delle PokerClub Live Series Saint Vincent che si concluderà domani con il tavolo finale da 8 players e cheandrà in diretta streaming sul sito del Casinò de la Vallée dalle 15.

 

CHE DAY3 PER GHIDINI, CARINI E GALB – Una mano durissima per Ghidini che trova due Assi in mano al pro Sisal che imbusta a 2,4 milioni di chips. Ma è la giornata anche di Gabriele Galb Lepore che, nonostante non si giochi a Venezia (ma avevamo avuto le conferme anche elle ultime Wsop di Las Vegas), ha giocato un day3 da urlo. Rimasto con 80.000 chips sotto average, prima ha raddoppiato, poi triplicato e quindi è cresciuto esponenzialmente fino a chiudere a 1,8 milioni circa di chips eliminando due players alla volta. Il team Sisal piazza due giocatori in vetta per 4,2 milioni di chips contro i 3,5 milioni degli altri. Il primo della seconda parte del final table è Roberto Felicetti che ha imbustato 1 milione dopo essere stato in cima alla lista anche al day2 insieme a Fabio Mangano. Quest’ultimo era uno dei candidati al successo ma un Andrea Carini funambolico gli ha chiuso una scala in faccia partendo A2 contro AK.

Poi Fabrizio Sampirisi con 951.000 chips e lo svizzero Felix Hartmann con 611.000 chips seguito da un altro italo-svizzero, Roby Begni che centra il secondo tavolo finale insieme a Galb Lepore nel giro di pochi mesi.

Settimo Paolo Giovanetti, di Giocopiù.it (ed ex Sisal tra l’altro) con 321.000 chips e dulcis in fundo per chips e per presenza, la bella Monica Vitale con 238.000.

I MIGLIORI A PREMIO – Tra i players a premio peccato per Roberto Ghidini che ha subìto il colpaccio finale da Carini dopo aver lottato come un leone contro l’altro grande protagonista dell’evento, Matteo Fratello.

Peccato anche per Fabio Mangano, esperto player genovese, anche lui bustato da un altro colpo di coda di Carini A2 contro AK e una scala per il pro Sisal.

Stefano Mura, regular di queste zone, esce 17esimo, Andrea Sottile, anche lui habitué di Saint Vincent, out 20esimo, il qualificato Pasquale Plevano lo segue in 21esima posizione.

A premio anche l’ottimo Alex Longobardi, di Betbullpoker.it che bissa l’itm, certo meno prestigioso, rispetto a Barcellona.

Ecco il chip count:

1 76 Carini Andrea 2.460.000

2 225 Gabriele Lepore 1.785.000

3 107 Felicetti Roberto 1.012.000

4 80 Sanpirisi Fabrizio 951.000

5 184 Hartmann Felix 611.000

6 325 Begni Roberto 406.000

7 7 Giovanetti Paolo 321.000

8 341 Vitali Monica 238.000

Ecco il payout:

9  Ghidini Roberto 3700 
10 Miotti Alessandro 3000
11 Abis Giancarlo 3000
12 La Rocca Sebastiano 2400
13 Mangano Fabio 2500
14 Bandiera Gianandrea 2000
15 Fratello Matteo 2000
16 Marchesi Gianpaolo 1600
17 Mura Stefano 1600
18 Vailatti Nicola 1600
19 Vianelli Jacopo 1400
20 Sottile Andrea 1400
21 Plevano Pasquale 1400
22 Sodaro Alessandro 1400
23 Marcelli Graziano 1400
24 Piosso Marco 1400
25 Longobardi Alex 1400
26 Di Giulio Antonio 1400
27 Novara Delfino 1400
28 Romagnoli Mauro 1200
29 Sgroi Mauro 1200
30 Smeriglio Paolo 1200

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.