Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

La moneta BitCoin schizza alle stelle in una poker room Usa e il Senato pensa alla legge

Un vero e proprio boom che potrebbe destabilizzare il settore del poker online mondiale e cambiare gli scenari per il futuro prossimo delle room ma anche dell’economia. Stiamo parlando dell’impennata della moneta virtuale Bitcoin che, negli ultimi 7-10 giorni è passata da un cambio di 400 dollari fino a schizzare sui 900 bigliettoni.Un caso che sta portando il Senato degli Stati Uniti a cercare di regolare il fenomeno. Ma l’ultima udienza a Capitol Hill ha coinciso proprio con l’impennata della valuta. Era forse questo l’obiettivo del creatore di Bitcoin?

 

COME FUNZIONA QUESTA MONETA? – Come noto Bitcoin è una moneta è una valuta elettronica creata nel 2009 da uno sconosciuto anonimo che si fa chiamare Satoshi Nakamoto. E’ anche un software che alimenta gli scambi di una rete peer to peer che alimenta il meccanismo. Non esiste un ente centrale che può gestire e influenzare la valuta e l’inflazione. I Bitcoin possono essere usati proprio come una moneta in un e-wallet ed essere trasferiti da un portafoglio all’altro a seconda delle necessità.

 

IL BOOM DI SEALSWITHCLUB – A vivere il boom è stata la poker room che utilizza solo ed esclusivamente questa moneta, SealswithClubs. La room ‘dot eu’ ha visto il traffico di gioco più che raddoppiato. Da un tasso di cambio a 65 dollari a giugno il prezzo delle Bitcoin è schizzato al massimo di 900 dollari per scendere alla quotazione attuale di 600 dollari. L’ultima quotazione di martedì era fissata a 735 dollari. I giocatori che hanno bankroll in SWC hanno goduto della corsa e qualcuno ha speculato ottenendo notevoli guadagni.

 

IL SENATO USA PENSA AD UNA LEGGE E BITCOIN CRESCE – E il Senato degli Stati Uniti sta cercando di capire come affrontare il problema anche se, proprio in sede di discussione, il valore di BitCoin è salito ancora di più. In effetti questo potrebbe proprio essere l’obiettivo di questa moneta che, ottenuto il riconoscimento ufficiale della legge Usa, avrebbe ancora più valore. A patto che le norme non influiscano sui principi di base della stessa valuta libera dalle banche.

La moneta è stata usata anche per truffe abbastanza clamorose negli Usa e ora per aggirare i divieti del mercato americano del poker online. Tuttavia proprio la discussione della regolamentazione pare abbia legittimato ancora di più BitCoin che potrebbe davvero avere un futuro importante non solo nel gioco online.

 

IL CASO DI SWITCHPOKER, DA POCHI DOLLARI A 1 MILIONE DI EURO – Va ricordato che un player dell’operatore mobile SwitchPoker, qualche mese fa, prima ha grindato i massimi e poi ha deciso di trasformare tutte le vincite accumulate nel suo portafoglio virtuale BitCoin rischiando di creare un problemino alle casse dei due operatori ma effettuando (forse involontariamente?) un’operazione finanziaria pazzesca.  

Il player ha convertito quasi 150mila euro delle sue vincite in BitCoin nell’ultimo anno. Tuttavia non aveva bisogno di ritirare i fondi né di convertirli in euro. Ma qualcosa stava maturando e quando ha deciso di fare cash out i gestori dei fondi hanno trovato la brutta sorpresa: il valore delle monete BitCoin aveva subìto un’ascesa pazzesca da 31 dollari a 250 dollari e ha quindi ottenuro dei profitti di oltre 1 milione di euro. “L’inerzia ha preso il sopravvento e il giocatore non ha mai convertito i fondi lasciandoli in Bitcoin per un paio di mesi. Ma ora il valore dei BitCoin è schizzato a 1,2 milioni”. 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.