Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

La morte in Cile del poker player italiano Alessandro Bastianoni avvolta nel mistero

Ha la bandiera italiana su The hendon mob e altri quattro risultati in tornei di poker in Cile, Perù e Brasile ma per importi molto bassi eccezion fatta per il Brazilian Series Of Poker dove aveva raggiunto il tavolo finale per una vincita di 24.000 dollari. Per questo sembra strano che Alessandro Bastianoni, a detta dei media locali poker player professionista, abbia perso quei 600.000 dollari in due tornei (strano che si trattasse anche di tornei) e che poi si sia suicidato lasciandone 140.000 per sbrigare le pratiche della sua cremazione e del funerale.

Forse la pista del gioco d’azzardo stavolta potrebbe essere un depistaggio bello e buono.
Sono pochi gli elementi che si hanno per cercare di capire cosa sia successo nella testa di Bastianoni.
Di sicuro giocava a poker e anche nei principali circuiti dell’America latina. Ma in Italia erano in pochissimi a conoscerlo. Ecco perché sono tutti caduti dalle nuvole nel settore del poker.
Ma la sua storia è tragica e merita grande rispetto. Il corpo di Bastianoni, 48 anni, è stato ritrovato grazie agli sforzi della compagna, Yeinni Ospina, che vive in Colombia: dopo averlo sentito al telefono per l’ultima volta lo scorso 6 luglio, e avendo perso ogni sua traccia, ha viaggiato in Perù per cercare di ritrovarlo.

 

“Mi aveva detto che aveva perso molti soldi e nella sua voce si notava una profonda tristezza. Ho cercato di rallegrarlo ma è stato inutile”, ha raccontato la donna, che si è messa in contatto a Lima con l’ambasciata italiana locale e la Direzione di Inchieste Criminali (Dirincri).

Secondo Ospina, Bastianoni era arrivato a Lima lo scorso 13 maggio per partecipare al torneo Latin Series of Poker 2013, era ripartito dal paese il 31 maggio, e circa dieci giorni dopo era tornato nella capitale peruviana per un altro torneo, il Poker Star de Lima.

Forse qualche partita privata o qualche altro gioco d’azzardo sono alla base delle sue ingenti perdite. O forse c’è qualche altro motivo per questo player italiano a caccia di fortune in Sudamerica. Il decorso delle indagini appurerà eventuali altre verità.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.