Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

La Multipla smentisce: "Fullplay non è una nostra skin"

La Multipla sotto attacco? E' quanto sostiene uno dei più importanti concessionari di gioco online in Italia che sarebbe stata oggetto di un vero e proprio attacco mediatico. “Alcune notizie uscite nei giorni scorsi riportavano che tre sue ipotetiche skin (MagicBetPlus, Sportbet3 e Fullplay) sarebbero rientrate nel circuito Microgame”. Il 13 marzo scorso La Multipla era uscita dal circuito People's. Si trattò di una separazione importante, visto che all'epoca La Multipla era il maggior concessionario all'interno del Network Microgame e che il suo abbandono faceva seguito a quelli altrettanto clamorosi di due altri operatori di primo livello come Scommettendo e Scommesse Italia.

"La notizia relativa alle tre skin attribuite a noi e rientrate in Microgame è falsa – fa sapere il concessionario di Gavirate – abbiamo già dato mandato ai nostri legali di intraprendere verso chi ha diffuso la infondata notizia tutte le iniziative atte a tutelare la nostra immagine ed i nostri utenti. Al nostro circuito appartengono, tra le altre, le skin MagicBet e Sportbet, tuttora legate a La Multipla, mentre non ci è noto sapere chi sia o chi rappresenti la tale Fullplay".

"Ad ogni buon conto – puntualizza la nota de La Multipla – siamo pienamente soddisfatti della scelta compiuta nell'aver intrapreso la partnership con il nuovo Provider GiocOnlineItalia, con il quale riusciamo ora ad offrire ai nostri clienti una vasta gamma di prodotti a prezzi di mercato, che sarà a breve ulteriormente arricchita con altri di primo livello. Riteniamo, quindi, destituito di ogni fondamento e incomprensibile questo deprecabile attacco mediatico".

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.