Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

La nuova frontiera delle truffe di poker: le bacchette cinesi

Alla fine è stato condannato ad un programma di libertà vigilata il poker blogger che avrebbe rubato circa 700 dollari ai croupier di un casinò del Connecticut.

Ed emerge anche un particolare che non era stato ancora sottolineato: il fotografo e video blogger utilizzava delle bacchette cinesi da cibo per tirare guori i contanti dalla buca dei card dealers dove vanno a finire mance o rake delle partite del casinò.

 

LA PENA DI NEWNUM – Appena scoperto Jay Newnum ha restituito tutti i soldi al casinò Foxwoods e il giudice potrebbe concedergli anche la riabilitazione accelerata visti gli sviluppi positivi dell’indagine e il comportamento del fotografo che, comunque, dovrà scontare la sua pena in qualche modo. Non ci sono ancora comunicati stampa ufficiali e lo stesso Newnum non ha voluto commentare se non quelle esternazioni su Facebook riportate qualche giorno fa e qualche riga più avanti in questo pezzo. In ogni caso pare che la sua abilità con le ‘chopsticks’ fosse fenomenale anche se qualcuno si è accordo del misfatto e ha denunciato la cosa.

Come al solito sarà stata l’avidità a mettere nei guai il video-blogger che ora dovrà sparire per un pò dal settore del poker.

 

I FATTI – Tutto è accaduto durante il ‘The Foxwoods Mega Stack Challenge’. Ad annunciare la triste notizia nei giorni scorsi è stato Billy Shea, presidente del sindacato dei croupier del casinò di Foxwoods in Mashantucket, Connecticut. L’incidente si è verificato lo scorso 16 dicembre durante questo evento. Newman era stato ingaggiato come fotografo e video-blogger per l’evento. Ma durante il torneo molti dipendenti del casinò hanno notato stranissimi atteggiamenti da parte di Jay. I superiori ne sono venuti a conoscenza e hanno pensato bene di controllare per scrupolo le immagini della sorveglianza. Incredibile come Newman abbia pensato di farla franca. Dai filmati si vedeva benissimo che Jay era riuscito ad appropriarsi di alcune somme di denaro che dovevano arrivare ai croupier vicino ai tavoli.

Le autorità sono state allertate e ora il fotografo è stato accusato di furto punibile nel Connecticut con pene dai sei mesi di carcere e una multa di 1.000 dollari.

 

JAY A RISCHIO SI SCUSA – Ma Jay potrebbe rischiare anche qualcosa di più visto che la sorveglianza del casinò e la polizia stanno cercando di capire se il fatto sia isolato o vengano confermati i sospetti che in due giorni il fotografo sia riuscito a trafugare altre somme.

La storia è uscita con qualche giorno di ritardo e Jay Newnum ha scritto su Facebook la sua posizione. Rispetta il lavoro di Billy Shea e non mantiene alcun rancore dopo tutto quello che è successo. Il fotografo ora si allontanerà dal poker a tempo indeterminato ma ha detto che “lavorando 10 anni in questo settore avevo imparato anche ad amarlo. Anche se lo lascerò spero che possa proseguire a svilupparsi e crescere”.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.