Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
lacaygirlrid

Lacay spezza il sogno di Recchia e trionfa all’European Poker Tour di Sanremo

Sanremo – “Lacay prende sempre la carta giusta al momento giusto, specie con me, e nel giro di qualche colpo mi ha eliminato. E’ molto forte ma era proprio il suo torneo. Per quello che mi riguarda sono soddisfatto anche se potevo fare molto di più ma ci riproverò al prossimo Ipt a Nova Gorica e a qualche altra tappa Ept”. Angelo Recchia di Scommettendo.it alla fine è uscito quarto per un premio di 225,000 euro che finiscono dritti in banca da Sanremo a San Vito dei Normanni, Puglia, in provincia di Brindisi. E il suo commento a caldo probabilmente descrive alla perfezione questo tavolo finale dell’Ept Sanremo season 9 vinto dal francese Ludovic Lacay.

La cronaca del final table

Il quarto classificato Angelo Recchia

La picca, gli 800,000 euro (alla fine saranno 774,100 per il deal effettuato con Lavallee in heads up) e i tanti regali offerti da PokerStars e dal casinò di Sanremo, vanno al favorito, senza dubbio. Ma, anche se skillato, Lacay è stato anche molto fortunato sapendo chiudere punti su punti partendo davanti o indietro rispetto alle mani degli avversari. Anche nella mano finale ha chiuso un full house con Q10 in mano dopo averne sbattuti in faccia altri due agli avversari e sempre in show down macinando chips.

Insomma, era il torneo che lo consacra grande campione di poker live. Ha 2 milioni di dollari di vittorie in carriera con 8 piazzamenti Ept (uno all’Ept di Sanremo aprile 2011) e 9 piazzamenti Wsop e un paio Wpt. Gli mancava la vittoria di un evento premium e questa doveva andare dritta nelle sue mani per come ha giocato e per la fortuna che lo ha assistito. Intanto dovrebbe aver raggiunto la settima posizione nella All Time Money List di Francia.

Il tavolo è stato uno dei più lenti e ‘nitty’ della storia. Lunghissimo, senza grossi colpi di scena, estenuante tanto che gli organizzatori lacaygirlridtemevano in un day7 qualora l’orario avesse sforato i limiti del casinò.

Ma poi è arrivata la svolta. Ad un certo momento Lacay aveva 10 milioni di chips e c’era solo Angelo Recchia a inseguirlo sui 7 milioni. Poi il francese perde 2 colpi decisivi e si riporta a metà stack per poi riprendersele tutte proprio dallo stack dell’italiano che deve uscire in quarta posizione immeritatamente.

Se pensiamo al terzo Artem Litvinov, scaramantico come non mai con la sua camicia strappata da 4 giorni e il lancio della monetina ad ogni mano che giocava, evidentemente c’è qualcosa da recriminare perché sul podio c’è arrivato chi non deve aver avuto tante skills.

Mentre il runner up, Jason Lavallee, non è un signor nessuno anche se ha giocato un tavolo finale col ‘braccetto’ evidenziando alcune lacune. A tifarlo c’era anche un certo Jonathan Duhamel, campione del mondo 2010 e si era qualificato online ma ha in bacheca tanti risultati.

Quarto il nostro Recchia e via via gli altri, discreti giocatori ma non imbattibili come Tompkins o Raskin o Bojang. Mentre credevamo un po’ di più in Piasecki che, invece, deve aver sbagliato maglia della Juventus che invece gli aveva portato fortuna per tutto il torneo.

recchiaftPotevamo ambire a qualcosa in più. Il nostro player ha giocato un ottimo torneo costruendo il suo stack costantemente per tutti i giorni precedenti gestendo spesso la situazione e giocando tantissime mani. Pochi rimpianti se il francese vincitore era in questa rush. C’era veramente poco da fare.

Dobbiamo però sottolineare la sfortuna dei nostri e questo tavolo finale ne è l’ennesima dimostrazione. Partivamo con un quarto degli iscritti sui 797 totali e ne abbiamo portato solo uno al final table.

Peccato e bisognerà aspettare un altro anno per provare a tenere la picca in casa. Olanda con Rijkenberg, Inghilterra con Boeree, Russia con Pateychuk e Francia con Lacay. La picca deve per forza restare in Italia al prossimo appuntamento!

I premi del final table:

1 Ludovic Lacay 774.100 € (deal)

2 Jason Lavallee 550.000 € (deal)

3 Artem Litvinov 283.000 €

4 Angelo Recchia 225.000 €

5 Jason Michael Tompkins 171.000 €

6 Micah Raskin 132.000 €

7 Adrian Piasecki 96.000 €

8 Ismael Colin Bojang 65.450 €

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.