Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Le donne alle Wsop: tre braccialetti, bene la Ho, malissimo Selbst

In America è un’altra cosa. Passare nell’area torneo e vedere almeno due donne per tavolo è una sensazione senza dubbio inedita, nuova. Che non si debba neanche prendere in considerazione il discorso banale delle ‘quote rosa’ del poker o del movimento femminile è scontato. Ma non si può rimanere felicemente impressionati dai numeri delle partecipazioni ai tornei.

Parliamo delle World Series Of Poker e dei risultati ‘in rosa’. ottimi, a dire il vero, con la 31esima piazza centrata al day6 da Jackie Glazer al main event Wsop. Il Ladies event invece, è andato a Kristen Bicknell, ma il vero exploit è quello di Dana Castaneda che ha vinto l’evento 54 Wsop da 1.000 dollari No Limit Hold’em battendo u field di 2.883 pplayers e riportando una prima moneta da 454.000 dollari.
Ma meglio ha fatto Loni Harwood che ha portato a casa oltre 600.000 dollari e il primo braccialetto Wsop nella sua carriera nell’evento 60 2.500 dollari No Limit Hold’em. Ha messo in fila 2.541 giocatori per una prestazione roboante.  Tre braccialetti, quindi, anche se uno era riservato alle sole donne.
Bene anche Kristina Holst, sesta nel Pl Hold’em da 5.000 dollari contro players del calibro di Elky Grospellier e David Kitai.
Bene anche Maria Ho che ha mostrato anche quest’anno il suo valore nel 2.500 dollari Limit Hold’em Six Handed dove è finita sesta.
Malissimo Vanessa Selbst, invece, che ha centrato appena un 60esimo posto all’evento17 per soli 7.000 dollari. Non benissimo dopo il braccialetto del 2012 e le pesantissime shottate nel 2011 al Napt e al PpT. Ma un anno ‘down’ nella varianza live ci sta eccome.

 

Due piazzamentini per Liv Boeree a Little One Drop e al Ladies e altrettanto male Gaelle Baumann con una bandirina nell’evento 44 e nulla di simile all’impresa/bolla degli October Nine dello scorso anno al main Wsop quando vinse quasi 600mila bigliettoni uscendo decima dal torneo.

Itm al main event per la bellissima ucraina Dasha Hulyk (nella foto grande) che ha giocato spesso qualche torneo al seguito di Oleksi Kovalchuk. 

Per le italiane? Poco da fare visto che a partecipare c’era praticamente solo Carla Solinas uscita troppo presto dal main event. 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.