Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

L’Fbi e l’Nfo Police a sostengo della PPA per la regolamentazione del poker online

Il 30 giugno un incontro la Poker Players Alliance ha organizzato a Las Vegas con tutti i tesserati, gli affiliati e gli appassionati per spingere la petizione da inviare al Governo Usa e che ha raggiunto 4,100 firme sulle 10,000 che servono per far sentire la propria voce al legislatore oltre alle posizioni prese da Fbi e National Fraternal Order of Police a favore di una regolamentazione in tempi brevi .Il movimento della PPA non si ferma e, come al solito, durante le Wsop apre il classico banchetto al centro confressuale del Rio per raccogliere adesioni e contributi ma, quest’anno, fa qualcosa in più.

All’incontro del 30 giugno, infatti ci sarà il deputato e supporter del poker online, Joe Barton, il direttore esecutivo della PPA John Pappas, direttore della PPA Grassroots e quello delle Relazioni Esterne Drew Lesofski. I membri della PPA chiariranno tutti i dubbi dei partecipanti e saranno a disposizione per rispondere alle domande di tutti gli interessati alla legalizzazione del poker online oltre ad illustrare le proprie azioni come la petizione che sotto il periodo delle Wsop subirà un notevole incremento, c’è da scommetterci.

Intanto la Ppa fa sapere che il National Fraternal Order of Police ha recentemente inviato ai responsabili della Camera e del Senato una lettera sollecitando il Congresso ad approvare una legge per regolamentare il poker online. A questa azione si sono uniti l’ex direttore dell’FBI Louis Freeh e l’ex Segretario alla Sicurezza Nazionale Tom Ridge nella ricerca di un punto d’incontro per risolvere questo problema molto importante.

La discussione sul provvedimento HR 2366, Rep. Barton (R-TX) Act Poker Online, è in corso. Questo disegno di legge sembra prendere il giusto approccio. Esso prevede entrate per il deficit federale e crea nuovi posti di lavoro senza aumentare le tasse. Prevede una forte protezione dei consumatori e la verifica dell’età effettiva. 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.