Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Lo SharkBay ‘copia’ la formula ‘Accumulator’ dal Mini Ipt

“Primissimi a puntare sui tornei “low buyin” che ora tutti utilizzano, tra i primi a organizzare tornei “deep”, sempre attenti a proporre novità poi seguite anche dal resto del mercato del poker. Questa volta però non si poteva rimanere insensibili di fronte al grande successo che questa nuova formula “ACCUMULATOR” ha riscosso durante gli ultimi MiniIPT, e vogliamo proporvelo proprio in uno dei tornei più classici del panorama italiano, lo SHARKBAY“.ANNUNCIO VECCHIO NOTIZIA FRESCA – L’annuncio è già datato di un paio di settimane ma in pochi se n’erano accorti. In ogni caso è durato lo spazio di due tappe il vantaggio competitivo dell’Ipt che aveva rivoluzionato già un paio di mesi fa la formula del ‘Mini’ esportando il format dell’Accumulator (la prima comparsa al grande pubblico alle Wsop d’Asia). Un successo di numeri che ha fatto subito gola ad altri organizzatori. Dal 4 al 7 luglio rompe gli indugi lo Sharkbay, quindi, format low buy in ormai consolidato al casinò Perla di Nova Gorica.
LE DIFFERENZE COL MINI IPT? –  Lo ‘shark accumulator’ prevede un buy in di 200 euro ma solo due day1 e più chips in partenza (50.000) e livelli allungati a 50 minuti. Due giorni, quindi, si sommano le chips di venerdì e sabato e domenica il final day da 50 minuti di livelli (il day1 30 minuti e il day2 40 minuti).

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.