Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Luca Moschitta tra i candidati al poker player più promettente del 2013

E’ uno dei players andati in the money al main event World Series Of Poker 2013 per l’Italia. Uno dei magnifici 12 che ha però già scritto tantissime pagine di poker online, vincendo Porsche come se fossero sit da 5 euro, e una tappa dell‘Italian Poker Tour, il torneo più importante d’Italia. Luca Moschitta non ha bisogno di tante presentazioni ma, tant’è.L’ultimo riconoscimento alla sua già lunga carriera nonostante la giovanissima età, potrebbe arrivare da un premio di Pokerlistings, autorevole sito estero, che lo ha inserito tra le 8 nomination del player più giovane e più promettente dell’anno.
Continua la bella favola con la sua altrettanto bella Sofia visto che la Lovgren è candidata insieme a Luca in questa speciale categoria degli awards del poker.

QUI PER VOTARE LUCA MOSCHITTA

Ecco i nominati:

1. Luca Moschitta – Vincitore di un Main Event dell’Italian Poker Tour, Luca è uno di quelli che incarnano la vita da sogno dei grinder di oggi – grazie soprattutto alle due Porsche acquistate con i suoi FPP. Player più giovane di sempre ad aver ottenuto lo status di SuperNova Elite, Moschitta ha soltanto 24 anni ed è ancora alla ricerca della sua dimensione migliore nel poker live.
2. Sofia “welllbet” Lövgren – Giocatrice di soli 22 anni, Sofia è una pro di PKR da quando ne aveva 20 – un onore, questo, ottenuto grazie al suo essere uno dei giocatori più assidui e di successo della room. La giovanissima player di Goteborg grinda con ottimi risultati da quando aveva 18 anni.
3. Lauri Pesonen – Oltre ad essere uno specialista di heads-up online, Lauri è uno dei nomi più caldi nella scena dei tornei di poker finlandese. Un side event vinto all’EPT Londra e tre ITM tra WPT ed EPT sono lì a testimoniare che potremmo avere davanti un altro grandissimo giocatore della temibile squadra targata Finlandia.
4. Max Altergott – Il suo nick “altifc” è tra i più temuti nelle partite high stakes online. Il profilo su Hendon Mob del tedesco Altergott ha soltanto una voce – una vittoria da 1.7 milioni di Dollari al Super High Roller dell’EPT. Che poi è stato anche il primo live della sua carriera. Non male, eh?
5. Paul Berende – Il sempre sorridente player olandese gioca online con il nick di “padjes” è uno di quei pro in grado di restare molto calmi anche nelle situazioni più provanti. I tavoli finali dei WPT di Baden e Barcellona hanno fatto capire a tutti che il ragazzo è arrivato al top per restarci.
6. Joni Jouhkimainen – A soli 22 anni, Jouhkimainen ha messo insieme posizioni a premio che partono già dal 2009 tra cui spicca il terzo posto all’EPT Barcellona di un anno fa. Sei ITM in eventi del circuito EPT lo hanno reso il primo finlandese nella classifica del GPI.
7. James Obst – Vincitore di una Triple Crown online con il nome di Andy MCLEOD Obst, questo ragazzo ha cominciato a giocare a poker quando aveva solo 14 anni. Ancora sulla ventina, Obst è un ex giocatore di scacchi considerato come uno dei più forti player di MTT di tutta l’Australia.
8. Ole Schemion – Tre side event vinti in cinque giorni. Otto tornei vinti in due anni. Back-to-back tra il Partouche Poker Tour ed il main dell’Amsterdam Master. Questo è solo un esempio del modo in cui Ole Schemion abbia sapute sorprendere il mondo del poker negli ultimi 24 mesi trasformandosi da young gun a vero esempio per un’intera generazione.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.