Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Malaguti vs Pescatori, tra i due poker players e amici è ormai sfida aperta

“Non esistono giocatori di serie A o giocatori di serie B. Tantissimi hanno le capacità tecniche per confrontarsi con giocatori di ‘calibro superiore’ ma non possiedono il bankroll sufficiente per farlo.Per essere proprio onesti io non gioco per denaro ed ho il vantaggio di non sentirne il peso. Essere ricchi non è una qualità tecnica, quindi a mio avviso non è giusto catalogare i giocatori a seconda degli stakes e del costo del buy-in ,soprattutto in formula torneo”. La ‘polemica’, tra virgolette ovviamente visto il rapporto decennale e l’amicizia che lega i protagonisti, corre da Londra, dove si trova in questi giorni Max Pescatori, a Las Vegas, dove vive e pianta bandierine come fossero stecchini negli hamburger del suo locale, Flaminio Malaguti.

Il pro PokerClub, due volte campione del mondo e con 150 piazzamenti a premio in carriera, aveva ribattuto alla prima stilettata di Malaguti, definendolo un ‘cannoniere ma di serie B’ per i suoi tantissimi risultati anche se di minore livello e buy in.

E Flaminio al caldo di Vegas, dove anche Max trascorre molto del suo tempo durante l’anno, rinfocola: “Detto questo se consideriamo serie A o serie B io sono di un’altra categoria visto che Max potrebbe non sostenere uno swing di certi importi contro di me in una partita high stakes forse”.

Ma i tornei sono un’altra cosa e una valutazione tra numero partecipanti e buy in va fatta anche se Flaminio ha ormai lanciato la sfida: “Io credo che la bellezza di questo gioco in formula torneo dia a tutti i partecipanti la stessa dotazione di chips iniziali da gestire durante la partita. Io continuo a trarre ispirazione da uno come Max Pescatori che è oltre ad essere  un carissimo amico è tutt’oggi il più titolato giocatore italiano, a cui tutti dobbiamo portare grande rispetto, la mia intenzione è semplicemente superarlo nel suo record di ITM, di “bandierine”. E credo proprio che in questa particolare classifica quest’anno mangerà della polvere!”, conclude Flaminio.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.