Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Margherita Ricciardi, esordio col botto all’Ipt Sanremo

Buona la prima per Margherita Ricciardi, volto femminile insieme a Cecilia Pescaglini del team StarsMillion, all’Italian Poker Tour Accumulator di Sanremo. Per lei era l’esordio con la sua nuova squadra e anche in un torneo ‘premium’ come l’Ipt a livello nazionale.

Ebbene è arrivato un ottimo piazzamento a premi in 25esima posizione dopo aver giocato un ottimo poker nei tre day1 e nei successivi due: “E’ stata una maratona piena di emozioni, anche se ho cercato di giocare con molta tranquillità. Ho accumulato 120mila chips nei primi due day 1, quindi ho deciso di non giocare il terzo e di riposare. Il field nel Day 2 era duro, ma l’ho affrontato con la stessa tranquillità: è stato appagante giocare con certi giocatori al tavolo. Al Day2 ero ad esempio con Iemina e Mazzia”.
Field duro e difficile, il torneo com’è stato? “Sia nel Day1A che nel Day1B ho avuto Rocco Palumbo in posizione: sicuramente non facile come avversario. Dopo la sua uscita al Day1B si è presentato niente meno che Dario Minieri. In ogni caso è stato bellissimo sfidarli e non vedo l’ora di ritrovargli alla prossima tappa di Saint Vincent, al Grand Final IPT”.

 

Quanto aiuta il team nelle trasferte? “Tanto, da sostegno soprattutto in alcune fasi delicate. Quando la fortuna non gira, la fiducia del gruppo è molto importante. Poi ci si aiuta naturalmente anche nello studio del gioco. Io ho imparato tanto da Salvatore (Pengue) e sicuramente Max Piazza ci darà una mano. Il gruppo è molto affiatato ed è sempre stato presente dietro al tavolo a tifare per me. Anche il presidente Fiorilli ed il vicepresidete Di Pardo mi hanno fatto sentire il loro tifo. I risultati poi si vedono. Siamo giovani ma abbiamo gia collezionato diversi risultati: 3 tavoli finali in diversi tornei (tra cui il terzo posto di Fabrizio D’Agostino all’IPT del Perla)”.
Un bilancio di questo esordio da miglior donna nella graduatoria finale? “E’ certamente andata molto bene, senza voler sembrare presuntuosa o arrogante. Ho giocato un gran bel poker. Alcuni colpi sono stati fortunati e altri meno. Ho giocato belle mani e non ho alcun rammarico per altro. Sono uscita perchè dovevo uscire in un super coin flip e pazienza. Non credo sia tanto importante. Io mi sento giocatrice in primis, quindi l’obiettivo è vincere su tutti, non solo sulle donne. Ci riproveremo all’IPT di Saint-Vincent”, conclude Margherita.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.