Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Mario Galea cacciato dall’LGA, Malta sceglie Joseph Cuschieri

Forse il conflitto d’interessi che in molti avevano voluto evidenziare con la società di gaming che aveva diretto nei scorsi anni, forse qualcosa di più grosso, forse solo la voglia di uscire dal mondo del gioco. Fatto sta che Mario Galea ha rassegnato le dimissioni da presidente del consiglio della Malta Lotteries and Gaming Authority ( LGA ).Per chi segue il gioco online da almeno 10 anni, Galea è una pietra miliare dell’attuale panorama del gambling sul web. Dal 2004 al 2008 ha ricperto il ruolo di amministratore delegato della LGA. Erano proprio quelli gli anni in cui Malta diventava un hub per il poker e per il gioco online.

Quando l’Italia stava nascendo nel 2006 con le scommesse sportive e soprattutto con l’avvio delle licenze anche di gioco online. Anni determinanti per la costruzione di piattaforme dot com sicure e affidabili (che poi diveteranno punto eu) in alternativa alle precedenti sale da gioco in internet che non garantivano tutta l’affidabilità di una legislazione così puntigliosa e seria della LGA.
Galea venne poi assunto come presidente quattro anni dopo le dimissioni da Ceo. Ma già dalla fine di settembre alcuni politici dell’opposizione maltese avevano iniziato a gettare fango sulla sua figura. In questi anni Galea era stato proprietario di Bellmed, un provider di gioco online e questo, secondo i suoi avversari, si metteva in conflitto con la limpidezza della sua figura.
A prendere il posto di Galea dovrebbe essere Joseph Cuschieri ma da cercare anche un nuovo Ceo viste le dimissioni imminenti di Reuben Portanier che ha paventato l’ipotesi in Lga proprio in queste ore.
Il segretario per la competitività e la crescita economica del Parlamento maltese, Edward Zammit, ha subito annunciato la figura di Cuschieri quasi come se tutto fosse pronto in attesa delle dimissioni Galea. “Sono lieto di annunciare questa nomina in una fase cruciale per il gioco a Malta. Cuschieri si concentrerà sulle riforme dell’authority per renderla più efficiente e agile. L’obiettivo è rafforzare i rapporti con gli stake holders e far crescere il settore strategicamente promuovendo Malta come una giuridiszione riconosciuta e riconiscibile a livello mondiale”.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.