Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Maui, Hawaii: la polizia arresta nove amici che giocavano a poker

La scorsa settimana la polizia di Maui, la seconda isola più grande delle Hawaii, ha fatto irruzione in una casa con tanto di mitragliarici per procedere all’arresto di nove uomini. Il crimine da loro commesso sarebbe l’organizzazione di partite di poker tra amici evidentemente confusa col gioco clandestino.

I presunti colpevoli si sono scusati sul forum di 2+2 argomentando considerazioni assolutamente da condividere: “La partita che avevamo organizzato è stata interrotta da uomini muscolosi e armati di tutto punto che hanno devastato qualsiasi cosa trovassero al loro passaggio. Non facevamo niente di illegale visto che non c’era rake prelevato e neanche alcol e cibo. Siamo stati arrestati e scaraventati in prigione e siamo attualmente perseguitati ed esposti alla gogna mediatica manco fossimo criminali. C’hanno addirittura sequestrato tutti i soldi e la stampa ci sta condannando alla stregua di assassini o di spacciatori di droga”.

Assurdo, infatti, il trattamento che questi poveri ‘hawaiani’ stanno ricevendo. Il tutto per ritrovarsi attorno ad un tavolo per giocare al poker e farsi quattro chiacchiere.

“Tutto questo per aver giocato tra amici e con bui 1$ / 2$, ma siamo matti?”.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.