Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Mirko Niro, StarsMillion: “Un 2014 pieno di sorprese e sfide”

Dall’informatica, web marketing e dal mondo della comunicazione a quello del poker live e online. Ormai uno degli uomini chiave del progetto StarsMillion, Mirko Niro, 40enne di Chivasso ma di origini pugliesi e trapiantato a Termoli nel 1993, ha ormai incontrato la sua vera passione, il Texas Hold’em.

Ma come è arrivato in questo settore? “Inizio a giocare a poker online a fine 2008 su Titan Poker, principalmente anche se avevo fatto qualche partita sulla prima versione di Gioco Digitale. Si facevano sit and go e ovviamente ero inesperto perché giocavo per divertimento conoscendo comunque il vecchio poker a 5 carte. Ma lo praticavo solo a Natale con gli amici”.

Un po’ come tanti, però, il poker inizia a prendere la mano dal lato giusto: “Ho iniziato a studiare le tecniche su libri e forum online e iniziai a capire che il Texas Hold’em era un gioco d’abilità vero e proprio e più leggevo e più percepivo che era una disciplina fatta di tecnica e letture dei giocatori”.

Poi è arrivata anche la passione ‘live’: “Partecipare a tornei dal vivo è stato fondamentale perché bisogna saper ‘leggere’ i giocatori che affronti. Questo mi affascinava molto perché la reputo una sfida con te stesso capire che tipo di giocatore stai affrontando e regolare il proprio gioco in base al tuo avversario, è la cosa che più amo di questo gioco. E’ la differenza tra un giocatore pro e un amatoriale”.

Al via dunque anche la pratica del gioco dal vivo: “Dovevo mettere in pratica quello che stavo studiando e ho iniziato a giocare nelle partite della mia zona, Molise, Puglia e Abruzzo nei circoli. Un’ottima palestra per iniziare a testate le proprie capacità e le proprie conoscenze oltre che , per alcuni, costruire anche un bankroll con investimenti minimi”.

Com’è la situazione attuale? “Oggi in Puglia e Campania abbiamo realtà enormi come A.P.E. E Club Arechi e la 2Poker. Con bassi buy in puoi partecipare a vincite altissime in grado di catapultare i vincenti in ben altri palcoscenici. E poi la socializzazione è molto importante, si possono conoscere tante persone e arricchirsi anche tecnicamente”.

 

AL TAVOLO CON LIMONGI – Se dici Termoli, però, ci viene in mente il mitico Michele Limongi: “E infatti la mia prima partita dal vivo è stata a dicembre 2018 proprio con Michele al tavolo che però all’epoca non conoscevo affatto. Ho giocato piccoli eventi molti anche in versione sportiva, e poi ho iniziato a partecipare a tornei importanti. Il primo è stato un Ipt a San Marino dove ho conosciuto tre amici, Massimo Di Cicco, Nicola Lo Zar D’Alessio e Luca Falaschi. I primi risultati li ottengo a un side event del Pgp poi due secondi posti al Mini Ipt e al Poker Crown di San Marino. Anche online vinco molto su PokerStars”.

Arriva la prima sponsorizzazione: “La prima è stata il Casinò di Montesino a Vienna dove partecipo al primo torneo da 100mila garantiti e mi piazzo 24esimo. Vinco anche un torneo televisivo high stakes sempre nello stesso evento”.

Poi una pausa forzata per motivi personali e nel 2013 ecco incrociarsi la strada con StarsMillion: “Appena entrano nel gruppo ho piazzato 2 tavoli finali al TNT Poker a Nova Gorica chiudendo in sesta posizione. Ma con il team mi trovo subito benissimo perché sono tutte persone spettacolari e si vive in un ambiente familiare generato da un gruppo forte, unico, fatto di stimoli e aiuti reciproci. Lavorare insieme è il motto del team”.

Uno sviluppo veloce del progetto: “Grazie anche a questo approccio SM ha realizzato anche collaborazioni importanti con Paesi europei feem con Nicolas Barbani, Massimo Basto e anche nel gioco online. Tuttavia giocare con players come Fabrizio D’Agostino, Nicola D’Alessio, Max Piazza, Massimo Basto, Alessandro Righetti, Leo parimiggiani, Margherita Ricchiarid e ovviamente Salvatore Pengue.

 

I PROGRAMMI – Programmi nel 2014? “Abbiamo dato a vita al primo torneo SM in Repubblica Ceca con 425 iscritti e tantissime ottime esperienze. A premio come a Sanremo all’Ipt è andata Margherita Ricciardi mentre io mi sono piazzato al torneo di apertura centrando un settimo posto. Il record, però, è stato centrato all’Ipt Nova Gorica di agosto 2013 quando piazzammo ben tre giocatori tra i primi 10 posti”.

Novità? “Quest’anno giocheremo tutti i tornei più importanti come Ipt, Pls, Wpt e PPT compreso l’Ept di Sanremo e quattro tappe del 2014 del torneo live Starsmillion e poi a breve grosse novità con nuovi acquisti e la nomina del nuovo capitano”. 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.