Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

New Jersey: cresce il poker legale ma anche quello illegale

Una ricerca presentata dalla società di ricerche Commercial Intelligence durante l’Ice Totally Gaming Exhibition di Londra, ha annunciato dei risultati che sembrano contrastare, almeno a prima vista, con quelli del mercato del poker online del New Jersey.CI sostiene che il 37% dei giocatori che avevano dei conti gioco presso sale da poker non regolamentate hanno deciso di passare a quelle autorizzate dallo Stato americano, il terzo, dopo Nevada e Delaware, a dotarsi di una legge sul poker online.
Tuttavia i dati del mercato del cash game per i siti non regolamentati non sono scesi, anzi. Dall’inizio dell’anno il traffico medio del cash game è aumentato di quasi 400 players, circa il 13%.
Allora perché anche i numeri dei siti ‘legali’ sono cresciuti? La spiegazione più facile e comunque assai plausibile, è che i players abbiano semplicemente aperto un altro account legale e tenuto in vita anche quello illegale. E’ vero anche che molti giocatori che prima rimanevano nell’ombra per non mettere piede nei siti dot com ora sono usciti allo scoperta. Ma, allora, un calo del traffico sul dot com si sarebbe dovuto verificare e invece addirittura cresce.
La ricerca ha coinvolto 505 residenti del New Jersey e il responsabile della ricerca, Geoffrey Dixon ha detto: “Questi numeri dimostrano la bontà della regolamentazione per i singoli stati che cercano di sanare i propri debiti e aggiustare i bilanci proprio attraverso il gambling”.
In ogni caso ne ha giovato il movimento pokeristico che sia per i siti autorizzati di Atlantic City e che sia per il movimento dot com.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.