Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Nick Maimone alle Wsop: One chip, one chair? No, grazie!

One chip, one chair? No, grazie! E’ Nick ‘Fu_15’ Maimone, un poker player americano, a non credere mai e poi mai in una delle regole non scritte del poker. Forse più una credenza, una fede. Che però spesso ha regalato belle storie, grandi vittorie e soprattutto tanti soldi a chi ha creduto che può succedere di tutto.Così, a margine di un torneo, Nick ha perso un grosso piatto e credeva di essere uscito essendo più o meno paristack con l’avversario. Il dealer però finisce il count e si accorge che rimanevano 2 chips a Maimone. “That’s ok”, ha salutato scocciato Nick il dealer e i players al tavolo lasciando il suo stack ridotto al lumicino a morire di blinds.
Su Twitter Cliff Josephy, che era al tavolo con Maimone, riporta la storia. E alcuni hanno subito citato un episodio simile dello stesso Maimone di tre ani fa al The Venetian di Las Vegas.
Insomma, proprio non ci crede, e non si può fare nulla per convincerlo. Certo, sarebbe proprio bello vincere un braccialetto rimasti in gioco con appena un buio.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.