Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

PartyPoker, Devils e 76ers: ‘Il rapporto col poker online non ci danneggerà’

I vertici della squadra della NHL New Jersey Devils e della compagine NBA, i Philadelphia 76ers, non temono ricadute negative sull’immagine delle due squadre per aver accettato una sponsorizzazione pluriennale con una delle più importanti società di poker online al mondo.

Scott O’Neill dei Devils ha specificato che “per noi è molto importante stare con un partner che possa davvero coinvolgere i nostri fan in modo intelligente e chi è appassionato di gioco e verrà a vedere le partite dei Devils o dei Sixers verrà trattato come una scala reale se lo vuole. Non credo quindi che rompendo questo tabù avremo difficoltà ma solo vantaggi”.
Per tranquillizzare l’ambiente Norbert Teufelberger, numero uno di bwin.party, ha ricordato le esperienze precedenti: “Abbiamo imparato nel corso degli anni che in un paese dove l’argomento del gioco è controverso bisogna capire che non stiamo promuovendo del dentifricio. Abbiamo stretto accordi con il Real Madrid, il Manchester e il Bayern e abbiamo sempre cercato modalità di partnership che fossero coinvolgenti, divertenti ma non che creassero dipendenza per il giocatore”.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.