Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

People’s Poker incontra Big: primo approccio ma processo complicato

Si sarebbe trattato solo di un incontro interlocutorio quello avvenuto addirittura un mese e mezzo fa a Roma tra i vertici di People’s Poker e Big – Gioco Online Italia che rappresentano i due maggiori network di poker online in Italia con i maggiori concessionari sotto la propria rete e i maggiori volumi generati. Un primo avvicinamento visto che proprio Microgame aveva visto ‘traslocare’ importanti concessionarie del proprio gruppo in questa nuova realtà del gioco online italiano alcuni mesi fa. Colpi attutiti fino ad un certo punto nei dati della raccolta che evidenziano un certo calo a fronte di una crecista lenta ma costante dell’altro gruppo.

Scommettendo e Gioco Online Italia avevano ribadito la loro solida partnership

Alcuni operatori hanno subito cercato conferme in Big che pare abbia scongiurato, almeno in tempi brevi, una possibile fusione o quantomeno una condivisione del network.

Il problema sembra spostarsi proprio su questo aspetto: quale sarà il software che, secondo le due parti, dovrà ospitare i due gruppi e le centinaia di migliaia di conti gioco? I continui ritardi e la lentezza nel lancio del software di People’s, il nuovo client dalle enormi potenzialità lanciato lo scorso Natale ma che viaggia ancora a lento regime, forse palesa qualche problema di troppo? La piattaforma Big se viaggia bene nel cash game soffre ancora nei tournaments dove People’s invece è fortissima. Però è affidabile e potrebbe, chissà, fare al caso di Microgame.

A rendere complesso tutto il movimento ci sono vari aspetti. La struttura societaria di Microgame è decisamente evoluta ed appartiene a dei fondi di investimento. Sono processi che richiedono tempo e fatiche amministrative. Ovviamente nulla è impossibile ma neanche così immediato.

E poi Microgame manderebbe in fumo un lavoro di ricerca es viluppo sui software che va avanti dai primi siti di betting lanciati nel 2006 con la liberalizzazione Bersani?

Come detto pare si sia trattato di un primissimo approccio. Tra un mese i protagonisti del gioco però si ritroveranno ad Enada Roma, l’esposizione italiana del gioco di livello internazionale. Tra gli ‘ufficetti’ degli stand della fiera di Roma qualcosa potrebbe accadere.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.